Na sera soto al Morar” in allegria per beneficienza

26/08/2016 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Sergio Bazerla

Colà. Ser­a­ta di benef­i­cen­za nel­la stor­i­ca Corte “Al Volto”, in piaz­za Poz­zo, a Colà, saba­to 27 agos­to alle 20,00. ” Na sera soto al Morar” è di fat­to un incon­tro fra vec­chi ami­ci, fra cul­tori del­la sto­ria locale, delle tradizioni cola­tine, del mon­do con­ta­dine e dei vec­chi filò. Il sito è più che mai accat­ti­vante, sot­to un gran­dis­si­mo gel­so, pianta stu­pen­da super­fo­tografa­ta dai tur­isti per la sua ampiez­za, longevità, e non da meno per la sua bellez­za.

Sot­to ques­ta anti­ca pianta, reg­is­tra­ta perfi­no dal­l’ di Firen­ze, si sono vis­su­ti in pas­sato i filò, le ser­ate a rac­con­tar­si la sto­ria del paese, i momen­ti più sig­ni­fica­tivi del­la mieti­tu­ra, del­la , del­lo sgrana­men­to delle pan­noc­chie di mais — affer­ma Fabio Castel­lani — e per questo lo ripro­poni­amo per la sec­on­da vol­ta, dopo il suc­ces­so del­la pas­sa­ta edi­zione. Ovvi­a­mente “se beco­la” — con­tin­ua il pres­i­dente di Arcus Onlus, il cui rica­va­to del­la ser­a­ta è des­ti­na­to — si assag­gia qual­cosa di tipi­co. Dal buon , al Bar­dolino, alla polen­ta, codegh­in, salame, e anco­ra altro. A sor­pre­sa, come han­no ammes­so i cuochi pre­posti alla ser­a­ta”.

Oltre alle “cia­cole” alcu­ni volon­tari met­tono in sce­na una  rap­p­re­sen­tazione teatrale in dialet­to veronese. E ci sarà anche un momen­to musi­cale con il Karaoke. Arcus è una asso­ci­azione benefi­ca sor­ta alcu­ni fa a Colà, con altri volon­tari del circondario,soprattutto di Castel­n­uo­vo, su inizia­ti­va appun­to di Fabio Castel­lani per aiutare i bam­bi­ni poveri del­la Tan­za­nia.

In par­ti­co­lare andremo a costru­ire un salone a corre­do di un asi­lo — sog­giunge Castel­lani — già oper­ante sul­la cos­ta del­la Tan­za­nia, nel vil­lag­gio di di Mbweni dove vivono bam­bi­ni poveri bisog­nosi di tut­to. A questo prog­et­to ha anche ader­i­to l’as­so­ci­azione Gens Clau­dia di Colà con il rica­va­to del­la sagra del­la madon­na del­la Neve.”

Ser­gio Baz­er­la

Parole chiave: - -