Naim Araidi premiato sul lago di Garda

14/09/2015 in Cultura
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Il poeta dru­so, conosci­u­to sia nel mon­do israeliano che arabo, tornerà in Italia il 18 set­tem­bre per riti­rare il Pre­mio alla Car­ri­era che gli ver­rà con­seg­na­to dal Comune di Moni­ga del Gar­da. Farà poi tap­pa a Sirmione per il fes­ti­val inter­nazionale di

Un altro grande nome del­la let­ter­atu­ra inter­nazionale sul per riti­rare il pres­ti­gioso Pre­mio alla Car­ri­eraisti­tu­ito dal Comune di Moni­ga: dopo Fer­nan­do Arra­bal e Jack Hirschman – i pro­tag­o­nisti delle prime due edi­zioni – ven­erdì 18 set­tem­bre — ore 21, sala con­sil­iare del munici­pio — sarà la vol­ta di Naim Arai­di, poeta dru­so e ambas­ci­a­tore di pace che si fer­merà in Italia anche in occa­sione del Sirmio Inter­na­tion­al Poet­ry Fes­ti­val, il fes­ti­val inter­nazionale di poe­sia in pro­gram­ma a Sirmione fino a domeni­ca 20 set­tem­bre.

Il pre­mio alla car­ri­era del Comune di Moni­ga è un riconosci­men­to forte­mente volu­to da Igor Costan­zo e Beppe Cos­ta, e da sem­pre sup­por­t­a­to dal­l’asses­so­ra­to alla Cul­tura. Viene con­seg­na­to ogni anno ad un per­son­ag­gio che si è dis­tin­to nel mon­do del­la arte, del­la cul­tura o del­la let­ter­atu­ra. Quest’an­no toc­ca a Naim Arai­di: nato e cresci­u­to in Isreale, ora vive a Maghar, nei pres­si del lago di Galilea. Pro­fes­sore uni­ver­si­tario e ambas­ci­a­tore, il poeta Naim non è ebreo e nep­pure musul­mano: è dru­so, una dot­t­ri­na che accoglie ele­men­ti del­l’Is­lam, del Giu­dais­mo, del­l’In­duis­mo e del Cris­tianes­i­mo, e si è pos­ta nei sec­oli come una reli­gione qua­si sci­en­tifi­ca.

Naim Arai­di è tra i fonda­tori del Nisan Poet­ry, prog­et­to cul­tur­ale sor­to dalle ceneri del­la sec­on­da Intifa­da col pre­ciso inten­to di far incon­trare poeti ara­bi e poeti israeliani, per par­lare di pace “una vol­ta per tutte”. Cresci­u­to negli anni, il Nisan Poet­ry ad oggi è un vero e pro­prio fes­ti­val inter­nazionale, arriva­to ormai alla 16ma edi­zione. Naim era già sta­to in Italia nel 2014, per pre­sentare il suo ‘Can­zoni di Galilea’.

Parole chiave: -