Intitolato al beato Nascimbeni è annesso all’Istituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia. Primo atto il convegno «Ritorno al futuro» che si svolgerà oggi a Castelletto

Nasce un centro per la qualità del turismo

08/05/2007 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Barbara Bertasi

Nasce l’associazione «Cen­tro stu­di per la for­mazione e la qual­ità del tur­is­mo Giuseppe Nascim­beni». Il cen­tro farà da col­lega­men­to tra l’Istituto per il tur­is­mo di Castel­let­to gesti­to dalle Pic­cole suore Sacra Famiglia e il cen­tro di cul­tura e spir­i­tu­al­ità Gar­da fam­i­ly house. Farà base pro­prio in questo com­p­lesso, cre­atosi attorno all’antico con­ven­to delle suore il cui ordine fu fonda­to dal beato Nascim­beni. Il pri­mo atto pub­bli­co uffi­ciale del­la nuo­va asso­ci­azione è il con­veg­no «Ritorno al futuro», che si ter­rà oggi, con inizio alle 9, nel­la Sala Man­to­vani del Gar­da fam­i­ly house.L’associazione ha un con­siglio diret­ti­vo, un comi­ta­to sci­en­tifi­co e pog­gia su uno statu­to che è appe­na sta­to sti­la­to. La pro­pos­ta di ade­sione è sta­ta invi­a­ta in questi giorni al sin­da­co Gia­co­mo Simonel­li, agli altri pri­mi cit­ta­di­ni del lago, ai par­ro­ci e a tut­ti gli alber­ga­tori. «L’obiettivo con cui il cen­tro nasce è di col­le­gare la fun­zione educa­ti­va dell’Istituto tec­ni­co per il tur­is­mo di Castel­let­to alle neces­sità del ter­ri­to­rio, sal­dan­do in un’unica azione edu­cazione, for­mazione ed impren­di­to­ria in modo da ren­dere i sogget­ti impren­di­to­ri­ali con­sapevoli delle sfide cul­tur­ali che atten­dono il Gar­da e, ancor più, il nos­tro paese», spie­ga la supe­ri­o­ra gen­erale delle Pic­cole suore Angela Meri­ci Pat­taro. «Il cen­tro pre­dis­porrà inoltre cor­si di appro­fondi­men­to e aggior­na­men­to per alber­ga­tori e com­mer­cianti del lago e per oper­a­tori stranieri», con­tin­ua, «tra le ipote­si di lavoro c’è quel­la di curare una ban­ca dati, elab­o­ra­ta in col­lab­o­razione con la multi­nazionale per il lavoro tem­po­ra­neo Vedior, final­iz­za­ta a trovare risorse per il servizio turistico».Spiega l’ideatore Ste­fano Che­lo­di, diret­tore esec­u­ti­vo del con­siglio diret­ti­vo: «Tale cen­tro stu­di, forte­mente incor­ag­gia­to dal­la supe­ri­o­ra gen­erale, vuole divenire un vero part­ner di svilup­po per il ter­ri­to­rio e le isti­tuzioni». Il con­siglio diret­ti­vo è pre­siedu­to da Vit­to­rio Dapret­to, già diret­tore dell’azienda di pro­mozione tur­is­ti­ca di Mal­ce­sine, inseg­nante di Prat­i­ca di agen­zia a Castel­let­to, alber­ga­tore e, fino a poco tem­po fa, pres­i­dente dell’Associazione com­mer­cianti ed eser­centi di Mal­ce­sine che lavor­erà con Che­lo­di e i docen­ti dell’Istituto tec­ni­co. Il comi­ta­to sci­en­tifi­co è com­pos­to da mon­sign­or Francesco Gio­van­ni Brug­naro osser­va­tore per­ma­nente del­la San­ta Sede all’Organizzazione mon­di­ale del tur­is­mo, don Brus­co diret­tore dell’ufficio per i beni cul­tur­ali eccle­si­as­ti­ci del­la dio­ce­si di Verona, Aventi­no Frau pres­i­dente del­la , Gior­gio Burat­ti vice pres­i­dente nazionale Fipe ( Fed­er­azione ital­iana pub­bli­ci eser­cizi), Giuseppe Loren­zi­ni stori­co pres­i­dente dell’Unione garde­sana alber­ga­tori verone­si (Ugav), Pao­lo Nico­let­ti diri­gente gen­erale del dipar­ti­men­to tur­is­mo del­la Provin­cia autono­ma di Tren­to, Ful­vio Cav­al­leri pres­i­dente del sis­tema aero­por­tuale del Gar­da ‑Verona Vil­lafran­ca e Bres­cia-Mon­tichiari. Aggiunge suor Angela Meri­ci Pat­taro: «È un’iniziativa di istruzione e edu­cazione mira­ta a recu­per­are i val­ori dell’ospitalità garde­sana di un tem­po che con le nuove strut­ture rischi­ano di andare per­du­ti, val­ori che van­no recu­perati adeguan­do­ci alle esi­gen­ze attuali e del futuro. Questo è il nos­tro obi­et­ti­vo a cui vogliamo sen­si­bi­liz­zare anche attra­ver­so il con­veg­no orga­niz­za­to per oggi».

Parole chiave: