Natale chic: la boutique come sala per concerti

15/12/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
p.t.

Era­no diverse decine le per­sone che nel tar­do pomerig­gio di domeni­ca si sono assiepate per cir­ca un’o­ra davan­ti alla vet­ri­na del­la «Bou­tique Alber­ti», in viale Dante. In vet­ri­na, ques­ta vol­ta, non c’er­a­no i mod­el­li del­l’ul­ti­ma collezione di qualche stilista famoso, ma musicisti in carne ed ossa che han­no ese­gui­to con grande maes­tria brani del­la tradizione clas­si­ca natal­izia. D’al­tra parte, ad esi­bir­si in vet­ri­na c’er­a­no Pao­la Bat­tis­ta­ta, can­tante rovere­tana che negli anni ’70 ha conosci­u­to un suc­ces­so notev­ole (ha parte­ci­pa­to a man­i­fes­tazioni come il Can­ta­giro e il Fes­ti­val Bar e ha col­lab­o­ra­to con artisti del cal­i­bro di Bat­tisti, Baglioni e Nada). Ad accom­pa­g­narla, la chi­tar­ra di Wal­ter Salin, anche lui del­la cit­tà del­la Quer­cia, noto musicista e artista poliedri­co. Chi s’è per­so la per­for­mance, però, non si dis­peri: i musicisti “torner­an­no in vet­ri­na” anche domeni­ca prossi­ma, dalle 18 alle 19, per deliziare i molti ospi­ti del­la cità. Ques­ta vol­ta, nel pro­gram­ma non mancherà nem­meno qualche hit degli anni’60.

Parole chiave: