Dopo il successo di pubblico dell'anno scorso, accompagnato da un significativo aumento di turisti, torna la manifestazione Natale tra gli olivi.

NATALE TRA GLI OLIVI 2000–2001Lago di Garda in inverno

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo

Dopo il suc­ces­so di pub­bli­co del­l’an­no scor­so, accom­pa­g­na­to da un sig­ni­fica­ti­vo aumen­to di tur­isti, tor­na la man­i­fes­tazione tra gli olivi. L’edi­zione 2000–2001 inter­es­sa ben nove comu­ni del­la riv­iera e del­l’en­troter­ra del Gar­da vene­to, che svela i suoi pre­gi pae­sag­gis­ti­ci, cul­tur­ali, tur­is­ti­ci ed enogas­tro­nomi­ci anche sot­to le luci del Natale. Un Natale ambi­en­ta­to tra le piante mediter­ra­nee del­l’o­li­vo, del­l’al­loro, dei cipres­si, attor­ni­ate da specie esotiche d’o­rig­ine sub­trop­i­cale tra cui l’a­gave amer­i­cana, i fichi d’in­dia e le palme. L’affinità con il Mediter­ra­neo deri­va dal par­ti­co­lare cli­ma del Gar­da, che oltre ad essere il più grande è anche il più cal­do lago ital­iano. Infat­ti le bar­riere mon­tu­ose di est, ovest e nord lo pro­teggono dal più rigi­do cli­ma con­ti­nen­tale, men­tre la vic­i­nan­za con il mare Adri­ati­co e l’an­fiteatro delle colline moreniche ne esaltano l’in­fluen­za mit­i­ga­trice. Così il cli­ma tem­per­a­to e l’ospi­tale accoglien­za delle strut­ture ricettive favoriscono un sog­giorno inver­nale che anche quest’an­no, e in for­ma sem­pre più ampia, si ani­ma di even­ti cul­tur­ali, enogas­tro­nomi­ci, sportivi, per una ker­messe lun­ga tré mesi, da metà novem­bre a feb­braio, sot­to la buona stel­la di Natale tra gli olivi.A Gar­da, il mer­cati­no di Natale, il cele­bre Grande del Bor­go e il salone- ten­da con gli stand enogas­tro­nomi­ci (dove saran­no ospi­tati, oltre ai prodot­ti locali come il , il Bian­co di Cus­toza, l’o­lio extravergine, il pesce, anche quel­li di altre local­ità ital­iane) ani­mer­an­no la bel­lis­si­ma passeg­gia­ta sul lun­go­la­go e la “veneziana” piaz­za Cat­ul­lo. Tra gli even­ti cul­tur­ali si seg­nala la mostra di pit­tura “L’arte al fem­minile” nel­l’a­trio del Palaz­zo dei Con­gres­si; la mostra fotografi­ca “Natale tra gli olivi” a cura del Cir­co­lo Fotografi­co “Cit­tà di Gar­da” pres­so il bar Riv­iera e la pre­sen­tazione di lib­ri al bar Tav­er­na Caf­fè Letterario.Lo sport principe del lago, la vela, sarà val­oriz­za­to il 1 dicem­bre alle ore 21 al palaz­zo dei Con­gres­si dal­l’even­to “Garde­sani e le Olimpia­di di Vela — Pre­mio Gar­da per la nau­ti­ca”, con la parte­ci­pazione di Luca Devoti, medaglia d’ar­gen­to a Sid­ney 2000 e degli atleti olimpi­ci del­la Nazionale di Vela.Spettacolari regate veliche si svol­ger­an­no dal 12 novem­bre al 18 feb­braio, con epi­cen­tro Bar­dolino, per il XII cam­pi­ona­to inver­nale del Gar­da. Da seg­nalare, in ques­ta cit­tad­i­na, la mostra dei pre­sepi pres­so la Barches­sa Ram­bal­di (inau­gu­razione il 16 dicem­bre), il mer­cati­no del­l’an­ti­quar­i­a­to e di cose d’al­tri tem­pi sul lun­go­la­go Cor­ni­cel­lo il 19, vari con­cer­ti, tra cui quel­lo di gospel il 13 gen­naio nel­la chiesa di S. Nico­lo al por­to. Tra gli even­ti musi­cali che si ten­gono in ogni comune, notevoli quel­li del 23 dicem­bre a Bren­zone pres­so la chiesa di San Gio­van­ni (fan­ta­sia di can­ti natal­izi), la ser­a­ta musi­cale nel­la chiesa par­roc­chiale di Capri­no e in quel­la di Cavaion, intro­duzioni armo­niose al cli­ma di Natale.Torri esi­bisce la mostra “Recu­pero del­l’arte popo­lare”, ded­i­ca­ta ai restau­ri di alcu­ni affres­chi garde­sani (chiesa SS. Trinità in piaz­za Calderi­ni, a par­tire dal 23 dicem­be), men­tre la fes­ta del­l’o­li­va con mostre, vis­ite a luoghi emblem­ati­ci e degus­tazioni ani­mer­an­no l’ul­ti­mo fine set­ti­mana di gen­naio 2001. In quan­to ai pre­sepi, oltre a quel­li di Bar­dolino e Gar­da ce n’è uno allesti­to sul fiume con­sid­er­a­to il più cor­to del mon­do, l’Ari! lun­go 170 metri a Cas­sone di Mal­ce­sine, dove un fìt­to pro­gram­ma di spet­ta­coli per gran­di e pic­ci­ni si sussegue dal 10 dicem­bre al 6 gen­naio, fes­ta del­la Befana. Un altro pre­se­pio riscalderà il cuore guer­resco del Forte di Riv­o­li, ora con­vcr­ti­to alla cul­tura e agli spet­ta­coli, men­tre un pre­sepe sot­t’ac­qua è pos­to sul fon­dale vici­no ponte San Gio­van­ni a Peschiera del Gar­da. Qui le man­i­fes­tazioni rac­colte nel­la rasseg­na “Natale coi fioc­chi” com­pren­dono un treni­no che per­corre le vie cit­ta­dine e l’a­di­a­cente per­ife­ria, la casa di Bab­bo Natale nel par­co e un invi­tante con­cor­so a pre­mi (auto, viag­gi, cel­lu­lari…): i bigli­et­ti del­la lot­te­ria si ricevono come omag­gio all’ac­quis­to in una delle attiv­ità asso­ciate all’Aoe (Asso­ci­azione oper­a­tori eco­nomi­ci), aperte tut­ti i giorni com­pre­sa la domenica.La man­i­fes­tazione Natale tra gli olivi è orga­niz­za­ta sul­la base di un accor­do di pro­gram­ma tra l’Azien­da di Pro­mozione Tur­is­ti­ca “Riv­iera degli Olivi”, la e i Comu­ni che, in talune realtà, si avval­go­no del­l’­opera di Asso­ci­azioni locali tra cui le Proloco.

Parole chiave: - -