Domenica, fra Toscolano e Gargnano, terza prova del circuito provinciale

Navazzo, cento arcieri a caccia di titolo

Di Luca Delpozzo
Lago di Garda

Terza pro­va del tor­neo provin­ciale di tiro con l’ar­co, che si dis­pu­ta nel giro di alcu­ni mesi in cinque local­ità del­la nos­tra provin­cia. Domeni­ca 12 mag­gio, nel bosco di Gas, a cav­al­lo dei comu­ni di Toscolano Mader­no e Gargnano (ma per rag­giun­gere più agevol­mente la local­ità è preferi­bile por­tar­si alla frazione di Navaz­zo, nel­l’en­troter­ra gargnanese), si sono dati appun­ta­men­to non meno di 100 arcieri, appas­sion­ati di ques­ta dis­ci­plina. La clas­si­fi­ca gen­erale ter­rà quin­di con­to anche di ques­ta pro­va, cui ne seguiran­no altre due, il 28 luglio a Sab­bio Chiese e il 15 set­tem­bre in Val­trompia. La pre­mi­azione dei migliori tira­tori è in pro­gram­ma a Cologne il prossi­mo 27 otto­bre. L’or­ga­niz­zazione del­la gara di questo fine set­ti­mana è sta­ta affi­da­ta al Grup­po Arcieri Mon­te­gargnano, con i soli­ti com­po­nen­ti (Mario Balzari­ni, Gior­gio Meri­go, Pier­mario Verone­si e alcu­ni altri ami­ci) a fare la loro parte per­ché tut­to riesca al meglio. L’es­pe­rien­za del grup­po è notev­ole, dopo anni di attiv­ità: sono almeno tre gli appun­ta­men­ti che ogni sta­gione sporti­va por­tano centi­na­ia di arcieri da queste par­ti e soli­ta­mente tut­ti se ne van­no sod­dis­fat­ti, dis­posti ad affrontare il ris­chio code che, sul­la Garde­sana è abbas­tan­za preved­i­bile, specie nel­la bel­la sta­gione. La gara di domeni­ca prevede il ritro­vo alle ore 8, con la parten­za un’o­ra dopo ver­so le piaz­zole di tiro. Il con­fron­to avver­rà su 24 piaz­zole, sei per cias­cu­na delle quat­tro spe­cial­ità: Bat­tuta, Round 3 D, Per­cor­so, Trac­cia­to. Si trat­ta, in prat­i­ca, delle varie tipolo­gie delle gare region­ali, accor­pate in questo cir­cuito alla fine del quale dovreb­bero emerg­ere davvero i più bravi.