Si inaugura oggi la palestra di arrampicata più grande e moderna della provincia di Brescia. Sono previsti anche un concorso ippico e il Palio delle Frazioni

Navazzo, il borgo dello sport

11/07/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Domeni­ca esti­va «a tut­to sport» nel­la frazione Navaz­zo di Gargnano, un bor­go che sta cer­can­do con suc­ces­so di coni­u­gare la pro­pria vocazione tur­is­ti­ca con una spic­ca­ta atti­tu­dine sporti­va. L’appuntamento prin­ci­pale, che si svol­gerà oggi, prevede infat­ti l’inaugurazione del­la nuo­va palestra di arrampi­ca­ta, costru­i­ta dal club «Alto Gar­da Climb­ing», di fronte ai capan­noni del­la zona arti­gianale. La cer­i­mo­nia uffi­ciale avver­rà alle 17. Si trat­ta di una strut­tura che va a occu­pare una posizione ril­e­vante nel­la nos­tra provin­cia, in con­sid­er­azione che ve ne sono poche altre, e che, comunque, si trat­ta di impianti dalle dimen­sioni piut­tosto ridotte. La nuo­va parete altog­a­rde­sana si svilup­pa su cir­ca 100 metri qua­drati, «arrampi­ca­bili» dai diver­si lati, con pen­den­ze e dif­fi­coltà grad­u­ate in base agli appigli. Ce n’è di che scegliere per tut­ti, sul­la base del­la pro­pria abil­ità e del­la pro­pria espe­rien­za. La strut­tura metal­li­ca è in tubo­lari smontabili, e il man­u­fat­to si ele­va per dod­i­ci metri e ha uno svilup­po di sedi­ci. La real­iz­zazione del prog­et­to del geome­tra Davide Meri­go ha vis­to l’utilizzo di cinquan­ta quin­tali di met­al­lo, col fis­sag­gio suc­ces­si­vo degli apposi­ti pan­nel­li in leg­no resinati per l’arrampicata. Si trat­ta, dunque, di una nuo­va e inter­es­sante offer­ta per chi ama questo sport, con­sid­er­a­to che — dice­va­mo — nel Bres­ciano le alter­na­tive sono poche: ce n’è per esem­pio una a Vestone, ma di dimen­sioni lim­i­tate. Altri­men­ti ci sono la cit­tad­i­na trenti­na di Arco (che mette a dis­po­sizione la Rock Mas­ter uti­liz­za­ta anche per gare di cop­pa del mon­do) e Bres­cia (è oper­a­ti­vo il Rock Palace). Il pres­i­dente del nuo­vo sodal­izio cre­atore dlela parete è Mas­si­mo Rag­no­li. Del diret­ti­vo fan­no parte Sil­vano Baruf­fal­di, Vale­rio e Fabio Pic­coven­to, Cor­ra­do Fanchi, Davide e Gior­gio Meri­go, Aldo Comai, Beppe Zor­dan e Lino Pace. E se l’inaugurazione del­la nuo­va palestra rap­p­re­sen­ta il piat­to forte del­la gior­na­ta, anche il «con­torno» è all’altezza, vis­to che con­tem­po­ranea­mente si dis­put­erà il raduno sporti­vo «Quin­to Palio delle Frazioni». I parte­ci­pan­ti si mis­ur­eran­no in una ped­ala­ta eco­log­i­ca, in una gara di pesca alla tro­ta con stile medievale, nel tiro con l’arco, nel­la gara di boc­ce «strasaröla», in una dimostrazione di adde­stra­men­to di cani da guardia per dife­sa per­son­ale, in una cor­sa campestre e nell’atterraggio di para­pen­dio con la com­pag­nia «Vol­ere-Volare» inti­to­la­to a Denis Comai. E anco­ra: per­cor­so ippi­co, dimostrazione di karatè (Palestra Musashi) e gimkana trat­toris­ti­ca. Il Palio delle Frazioni, di carat­tere amichev­ole, è final­iz­za­to alla pro­mozione e alla val­oriz­zazione degli sport che pos­sono essere prat­i­cati nel­la zona. Ed è orga­niz­za­to dal Grup­po sporti­vo Mon­te­gargnano. Durante la man­i­fes­tazione fun­zion­erà anche un’area giochi attrez­za­ta per bam­bi­ni. Per infor­mazioni ci si può riv­ol­gere allo 0365–71600, oppure al 333–2098483.