Diffusi i dati del 2007 relativi a Desenzano e Sirmione

Nel Basso lago in aumento le nascite e gli stranieri

09/01/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo
M.TO.

Sirmione è più dinam­i­ca, men­tre Desen­zano, che con­ta 26 mila abi­tan­ti con­tro i 7.800 sirmione­si, si muove in con­ti­nu­ità: è questo il respon­so dei flus­si demografi­ci delle due cit­tà nel 2007.Tra le novità da seg­nalare quel­la del­la peniso­la scalig­era che ha vis­to lo scor­so anno nascere più maschi che fem­mine (51 con­tro 36) men­tre a Desen­zano, dopo tre anni con­sec­u­tivi in cui il numero dei mor­ti ave­va super­a­to quel­lo del­la nascite, nel 2007 c’è sta­ta l’ inver­sione di ten­den­za: i nati sono sta­ti infat­ti 17 in più (258 con­tro 241). Nel 2006 i nati era­no sta­ti 242 e i mor­ti 247, con un sal­do neg­a­ti­vo di cinque unità.In cresci­ta, sem­pre a Desen­zano, i res­i­den­ti che pas­sano dai 26.303 del 2006 ai 26.606 del 2007. In aumen­to ovvi­a­mente le immi­grazioni, 1.631 (1341 nel 2006), ma anche le emi­grazioni pas­sate da 1083 del 2006 a 1345 del 2007. Fra gli stranieri res­i­den­ti nel­la cit­tà di Sant’Angela, che sono 2.747 cioè più del 10% dell’intera popo­lazione, la comu­nità più numerosa è quel­la albanese (308), segui­ta da quel­la marocchi­na (285), rom­e­na (246), egiziana (161) e ucraina (146). A propos­i­to degli immi­grati ucrai­ni va seg­nala­to che le donne sono 121 men­tre i maschi appe­na 25. Due anni fa un servizio pub­bli­ca­to dal set­ti­manale Panora­ma ave­va defini­to Desen­zano la «cap­i­tale» delle ucraine nel nord Italia.A Sirmione, invece, i res­i­den­ti sono ora 7.830 (+241), di cui 4.055 fem­mine e 3.775 maschi, con 3.776 famiglie pre­sen­ti (+152). I fioc­chi sono sta­ti 87, i necrolo­gi 49 (+38), gli immi­grati 580 e gli emi­grati 377, con un sal­do migra­to­rio di +203 per­sone. In aumen­to gli stranieri res­i­den­ti: da 827 del 2006 a 977 di fine 2007, in gran parte romeni.