L’ispirazione per strada

Nel fine settimana la gara di pittura estemporanea

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Orga­niz­za­to dall’assessorato alla Cul­tura di Padenghe, affida­to a Ornel­la Franchi Giu­radeo, la local­ità garde­sana vivrà tre giorni, da ven­erdì 15 a domeni­ca 17, la sec­on­da edi­zione del Pre­mio di pit­tura estem­po­ranea «Pietro Focar­di», con il tema «Padenghe: tra realtà e fan­ta­sia», ded­i­ca­ta a pit­tori già affer­mati e a stu­den­ti delle scuole medie supe­ri­ori di Padenghe.I 40 artisti invi­tati potran­no esporre una sola opera, il cui for­ma­to min­i­mo è 30 x 40 e mas­si­mo è 60 x 80, che sarà tim­bra­ta nel­la bibiote­ca comu­nale locale. Le opere tas­sati­va­mente, tiene a pre­cis­are Franchi, devono essere real­iz­zate sul pos­to. La con­seg­na delle opere, adeguata­mente incor­ni­ci­ate, dovrà avvenire entro le ore 19 di domeni­ca 17, in . Sul retro dovrà essere indi­ca­to: nome e cog­nome, autore e tito­lo dell’opera. Una giuria qual­i­fi­ca­ta asseg­n­erà i pre­mi: pri­mo pre­mio acquis­to di euro 500; sec­on­do di euro 400; ter­zo di euro 300.Le opere dei parte­ci­pan­ti saran­no esposte al pub­bli­co in bib­liote­ca comu­nale per 30 giorni, in cui la pre­mi­azione avver­rà domeni­ca 15 otto­bre alle ore 15.30. L’assessorato alla Cul­tura si fa cari­co nel mese in cui i quadri sono esposti di pre­dis­porre un cat­a­l­o­go per le opere selezion­ate, che ver­rà dato a tut­ti gli artisti partecipanti.Domenica 17 con­tem­po­ranea­mente parteciper­an­no alla sig­ni­fica­ti­va inizia­ti­va una venti­na di ragazzi delle scuole medie e supe­ri­ori, indi­cati dal prof. Muf­foli­ni. Eseguiran­no il lavoro su car­ton­ci­no 50 x 70 con tec­ni­ca lib­era (matite col­orate, pastel­li di cera, tem­pere) sul pos­to. Il pre­mio per loro sarà la pub­bli­cazione sul cat­a­l­o­go gen­erale del concorso.

Parole chiave: