Da oggi mostra su Pino Crescini

Nelle biblioteche i grandi del lago

05/10/2006 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
b.b.

Il coor­di­na­men­to tra le bib­lioteche del -Gar­da ha allesti­to una mostra itin­er­ante su per­son­ag­gi illus­tri che toc­ca Affi, , Capri­no, Cavaion, Coster­mano, Gar­da, Pas­tren­go e Tor­ri. A tirare le fila e a orga­niz­zare ques­ta cor­da­ta è sta­to il con­sigliere del­e­ga­to alla cul­tura Fabio Salan­di­ni, che pre­sen­terà l’iniziativa oggi alle 17,30 nel­la sala con­sil­iare, giorno di inau­gu­razione dell’ popo­lare. Amnche la mostra apre oggi, in a Gar­da, dura fino a saba­to 21 ed è ded­i­ca­ta a Pino Cresci­ni, che dà il nome a ques­ta isti­tuzione, e all’ itti­ol­o­go Flo­reste Malfer (orari: mart­edì, ven­erdì e saba­to dalle 8,30 alle 12,30 e mart­edì, mer­coledì e giovedì dalle 15 alle 18). Ogni Comune ha scel­to il pro­prio grande uomo; solo ad Affi spic­ca Ele­na da Per­si­co, don­na di immen­sa pas­sione spir­i­tuale e reli­giosa che ha las­ci­a­to un pro­fon­do seg­no nel­la comu­nità del Bal­do Gar­da. Tut­ti han­no lavo­ra­to molto: «Le bib­lioteche del Bal­do Gar­da da qualche anno han­no cre­ato un sito inter­net (www.bibliobaldogarda.com) che rac­coglie l’elenco del mate­ri­ale di stu­dio sul ter­ri­to­rio», spie­ga Salan­di­ni, «ques­ta nuo­va inizia­ti­va ha l’obiettivo di sti­mo­lare la riscop­er­ta di per­son­ag­gi illus­tri». Ogni bib­liote­ca ha cura­to la real­iz­zazione del­la pro­pria mostra, ognuna carat­ter­iz­za­ta da un pro­prio col­ore dom­i­nante. «L’obiettivo», sot­to­lin­ea Salan­di­ni, «è di incu­riosire il pub­bli­co e por­tar­lo a risco­prire queste illus­tri fig­ure e le loro opere».

Parole chiave: