Nominato il comitato organizzativo della 58ª Fiera regionale di Lonato del Garda

Di Redazione

È sta­to nom­i­na­to nelle scorse set­ti­mane ed è già al lavoro il comi­ta­to orga­niz­za­ti­vo del­la 58ª Fiera regionale agri­co­la, arti­gianale e com­mer­ciale di Lona­to del Gar­da, man­i­fes­tazione che aprirà il 2016 dal 15 al 17 gen­naio.

Per tre gior­nate la man­i­fes­tazione ispi­ra­ta alla tradizione agri­co­la e alla ricor­ren­za di Sant’Antonio abate tornerà a ral­le­grare vie, piazze, scuole e palazzetti di Lona­to del Gar­da, con­clu­den­dosi pro­prio nel­la domeni­ca di Sant’Antonio abate (17 gen­naio), ispi­ra­tore e pro­tet­tore degli ani­mali e delle campagne.

La man­i­fes­tazione con­fer­ma la sua ampia valen­za, quale vet­ri­na di prodot­ti del ter­ri­to­rio con un per­cor­so espos­i­ti­vo ideato per val­oriz­zare le frazioni lonate­si, le aziende agri­cole e le asso­ci­azioni, gli arti­giani e i com­mer­cianti, con degus­tazioni gra­tu­ite, gare gas­tro­nomiche, alcu­ni momen­ti legati alla cul­tura e alle tradizioni d’altri tem­pi, pre­sen­tazioni di lib­ri, mostre e mini­con­cer­ti, rie­vo­cazioni storiche, ani­mazione e luna park per più pic­coli, espo­sizione di mezzi d’epoca e numerosi even­ti in pro­gram­ma nel fine settimana.

Il comi­ta­to è pre­siedu­to dal con­sigliere comu­nale con incar­i­co per com­mer­cio, fiere e mer­cati Valenti­no Leonar­di. Men­tre il nuo­vo diret­tore del­la fiera è Davide Bol­lani. Gli altri com­po­nen­ti del comi­ta­to orga­niz­za­ti­vo sono: Nico­la Cheru­bi­ni, Fabio Delpero, Cristi­na Gaz­zurel­li, Lau­ra Dilet­ta Capra, Luca Gan­di­ni luca, Ste­fa­nia Loren­zoni, Ori­et­ta Ron­cadori, Gian­pietro Fran­chi­ni. Col­lab­o­ra­no inoltre: Vanes­sa Carul­lo, Nico­la Fer­rari­ni, Pao­lo Dol­cera, Sil­via Lisi­oli, Simone Gaz­zurel­li, Gledis Rossi, Diego Frera, Simona Galasi, Bar­bara Fer­rari, Ste­fano Binat­ti, Fab­rizio Cassi­ni, Andrea Crot­ti, Vil­ma Ghe­da, Pao­lo Grip­pa, Mar­co Orio, Davide Ori­oli, Pier­lui­gi Amadei e Osval­do Pippa.

«La del Gar­da rimane una delle man­i­fes­tazioni più rap­p­re­sen­ta­tive del nos­tro comune», sot­to­lin­ea il pres­i­dente del comi­ta­to Valenti­no Leonar­di. «Pun­ti­amo molto sull’enogastronomia locale e sui prodot­ti Deco, iscrit­ti al reg­istro comu­nale e tute­lati da Denom­i­nazione comu­nale d’origine. Lona­to deve dis­tinguer­si sem­pre più per le sue spe­cial­ità, gen­uine e figlie di una forte tradizione rurale, l’ e i rap­er­on­zoli. A tale propos­i­to, ci piac­erebbe che nelle famiglie lonate­si, la domeni­ca del­la fiera, si pren­desse l’abitudine di preparare e man­gia­re a pran­zo “l’os de stomèch” e di far­lo apprez­zare anche agli ami­ci. Infine, desidero augu­rare buon lavoro al nuo­vo diret­tore Davide Bol­lani e a tut­to il comi­ta­to che con entu­si­as­mo sta preparan­do l’edizione 2016 del­la fiera, ringrazian­do il comi­ta­to che ha lavo­ra­to nei dieci anni pas­sati. Le porte sono aperte, se qual­cuno vor­rà tornare a col­lab­o­rare o unir­si a noi come volon­tario, la squadra è pronta ad allargarsi».

Il diret­tore del­la fiera Davide Bol­lani aggiunge: «Molte sono le inizia­tive e le novità al vaglio dell’organizzazione, al fine di offrire una man­i­fes­tazione che fac­cia del mix tra moder­nità e tradizione il pro­prio pun­to di forza. Pro­prio in questi giorni è in cor­so la spedi­zione degli invi­ti agli espos­i­tori, men­tre si stan­no delin­e­an­do le prime inizia­tive che faran­no da con­torno all’esposizione vera e pro­pria, dis­tribui­ta sul vas­to cam­po fiera allesti­to nel cen­tro del paese e nel­la cit­tadel­la sco­las­ti­ca, ivi com­pre­so il nuo­vo palazzet­to del­lo sport. Ci sti­amo atti­van­do per essere più pre­sen­ti anche sui social net­work. E fare­mo del nos­tro meglio per orga­niz­zare una fiera deg­na del­la sua sto­ria, che tra due anni taglierà il tra­guar­do dei 60».