L'Associazione "Riccardo Pinter" di Riva, attraverso il suo neoconfermato presidente Graziano Riccadonna, dice no all'abbattimento della Colonia Miralago

Non toccare la Colonia Miralago

01/06/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’As­so­ci­azione “Ric­car­do Pin­ter” di Riva, attra­ver­so il suo neo­con­fer­ma­to pres­i­dente Graziano Ric­cadon­na, dice no all’ab­bat­ti­men­to del­la Colo­nia Mirala­go come per­al­tro pre­vis­to dal piano rego­la­tore gen­erale di Riva attual­mente a Tren­to. In una nota invi­a­ta all’asses­sore alla cul­tura Lui­gi Mari­no, ai Servizi Beni Cul­tur­ali del­la Provin­cia e alla comu­nale, l’as­so­ci­azione “Pin­ter” definisce “scon­cer­tante e para­dos­sale, vista anche l’e­si­gen­za di di aree edi­fi­ca­bili di uso pub­bli­co nel­la fas­cia-lago” la volon­tà di abbat­tere il com­p­lesso del­la Mirala­go. “Tale pro­pos­ta — pros­egue Ric­cadon­na — potrebbe essere dovu­ta a caren­za di idee piut­tosto che ad una chiara scelta prog­et­tuale, in quan­to l’even­tuale pisci­na può essere local­iz­za­ta benis­si­mo al pos­to del­la colo­nia Sab­bioni oppure su ter­reno pri­va­to prospiciente la fas­cia-lago. Sal­vare il com­p­lesso Mirala­go sig­nifi­ca sal­vare un com­p­lesso che “rac­con­ta” la sto­ria del tur­is­mo rivano e garde­sano; per questo aus­pichi­amo un riu­ti­liz­zo a fini pro­pri­a­mente tur­is­ti­ci del com­p­lesso, con un occhio di riguar­do per le sue con­nes­sioni sociali. Il rilan­cio del tur­is­mo — pro­pone l’As­so­ci­azione Pin­ter — pas­sa anche attra­ver­so una qual­i­fi­ca­ta offer­ta di accoglien­za giovanile:un ostel­lo del­la gioven­tù che può essere uti­liz­za­to mag­a­ri da sup­por­to alle attiv­ità sportive o altri usi con­sim­ili e par­al­leli da anal­iz­zare. La sal­va­guardia del­la memo­ria stor­i­ca può pro­cedere di pari pas­so con una sana pro­mozione sociale ed eco­nom­i­ca, ed il com­pen­dio Mirala­go ne può essere un esem­pio paradigmatico”.

Parole chiave: