Dopo aver visto bocciato il progetto per il collegamento lungolago-Busatte, l'amministrazione vuole concerdeli ai no-global

«Non trasformate gli oliveti torbolani in bivacchi»

29/07/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Giorni fa, la Com­mis­sione provin­ciale per la tutela pae­sag­gis­ti­ca e ambi­en­tale ha boc­cia­to il prog­et­to del­la stra­da lun­go­la­go-Busat­te che l’am­min­is­trazione Pro­lari avrebbe volu­to real­iz­zare nel­l’o­live­to ex Turaz­za, ma il comi­ta­to di cit­ta­di­ni cos­ti­tu­itosi pro­prio per sal­va­guardare quel­l’an­go­lo di par­adiso non ha avu­to qua­si il tem­po per esultare che un’al­tra “spa­da di Damo­cle” è apparsa sopra l’o­live­to e anche sul parcheg­gio Panora­ma. Il sin­da­co Giuseppe Paro­lari ha dato il suo nul­laos­ta affinché l’area, insieme alla Mala, ven­ga pre­dis­pos­ta dal­la per accogliere camper e fur­goni dei parte­ci­pan­ti al Forum di set­tem­bre. Evi­ta­to uno scem­pio, insom­ma, se ne pro­fi­la un altro all’orizzonte.«Sappiamo — scrivono quel­li del comi­ta­to in una let­tera al Pri­mo Cit­tadi­no — cosa sig­nifi­ca attrez­zare un’area per questo scopo: bisogna atti­vare servizi igien­i­ci, doc­ce, cucine, forse ten­doni mil­i­tari e quan­t’al­tro può servire ad una comu­nità per sog­giornare e per­nottare, sep­pure per un peri­o­do lim­i­ta­to». Nel for­mu­la­re una lun­ga serie di con­sid­er­azioni che sot­to­lin­eano l’im­por­tan­za stori­co-ambi­en­tale- pae­sag­gis­ti­ca del­l’o­live­to, il comi­ta­to sug­gerisce a Paro­lari «quale alter­na­ti­va la atti­vazione del­l’area Tomasi, acquisi­ta di recente dal Comune che sia per la super­fi­cie, sia per la facil­ità di acces­so, sia la sem­plic­ità di alles­ti­men­to che com­por­ta un minor onere per la finan­za pub­bli­ca, a nos­tro avvi­so, l’area otti­male per questo tipo di sis­temazione e più avan­ti alla fine del­la Stra­da Gran­da c’è l’area del­la Brosera che ha carat­ter­is­tiche sim­ili a quel­la appe­na cita­ta». Il Comi­ta­to, infine, chiede un incon­tro urgen­tis­si­mo con lo stes­so Paro­lari, il pres­i­dente e gli asses­sori com­pe­ten­ti del­la Pat e i rap­p­re­sen­tan­ti del Tavo­lo «atto a dis­si­pare qual­si­asi dub­bio e pre­oc­cu­pazione riguar­do l’o­li­va­ia stessa».

Parole chiave: