Il Comune ripropone il servizio

Nonni vigilegli angeli custodi di tutti gli alunni

Di Luca Delpozzo
S. MA.

Con l’apertura delle scuole riprende a Desen­zano l’attività dei non­ni-vig­ile. Muni­ti di palet­ta e divisa aran­cione, rap­p­re­sen­tano un pun­to di rifer­i­men­to per tut­ti i bam­bi­ni che si recano ogni mat­ti­na a scuo­la. Il servizio atti­vo dal 1995 si pro­pone di coin­vol­gere per­sone di età com­pre­sa tra i 50 e i 75 anni.Oltre all’attività sociale, il non­no-vig­ile può anche arro­ton­dare la pro­pria pen­sione: gli viene infat­ti cor­rispos­to un com­pen­so orario lor­do di 9 euro. Il servizio — orga­niz­za­to dall’area Servizi alla Per­sona — costerà al Comune 40mila euro, per 4mila ore di assis­ten­za. Le aree cop­erte: scuole mater­ne di Grezze, Riv­oltel­la, Sant’Angela Meri­ci, San Gio­van­ni, le ele­men­tari Lai­ni, Don Maz­zo­lari, le medie Trebeschi di Riv­oltel­la e in cor­rispon­den­za di due attra­ver­sa­men­ti peri­colosi in via Gramsci.