Ok al centro sportivo da realizzarsi alla Pirossina e al nuovo parcheggio vicino al Castello.

Novità edilizie

Di Luca Delpozzo
Germano Bignotti

Con­siglio comu­nale con la mino­ran­za a ranghi ridot­ti quel­lo che si è svolto mart­edì sera a Cas­tiglione delle Stiviere. Degli otto con­siglieri che fan­no parte dei vari grup­pi opposti alla mag­gio­ran­za, ben quat­tro era­no assen­ti: tra le altre spic­ca­va l’assen­za di Paganel­la e Con­falonieri che, dopo l’us­ci­ta per protes­ta di tre sedute fa, non han­no più parte­ci­pa­to ai lavori del con­siglio. Per quan­to riguar­da l’or­dine del giorno del con­siglio, i pri­mi pun­ti, che sono sta­ti illus­trati dal­l’asses­sore al bilan­cio Inno­cente Sereni, era­no rel­a­tivi alla pre­sa d’at­to di una inizia­ti­va mira­ta alla sta­bi­liz­zazione del­la finan­za pub­bli­ca ed alla sec­on­da vari­azione al bilan­cio di pre­vi­sione per l’an­no 2000. Questi due pun­ti sono filati via lis­ci, sen­za grosse dis­cus­sioni da parte dei con­siglieri, così come è accadu­to anche per il ter­zo argo­men­to rel­a­ti­vo al bilan­cio, la con­ven­zione tra il comune di Cas­tiglione delle Stiviere e la Provin­cia di Man­to­va per la negozi­azione uni­taria delle con­dizioni di emis­sione dei presti­ti obbligazionari. Ter­mi­nati questi adem­pi­men­ti di bilan­cio, il con­siglio è pas­sato all’e­same ed approvazione di una serie di vari­anti al piano rego­la­tore, alcune rel­a­tive a des­ti­nazioni urban­is­tiche ed altre a vari­azioni alla nor­ma­ti­va tec­ni­ca attua­ti­va. Tra queste vari­anti, ve ne era una riguardante il com­par­to che attual­mente ospi­ta l’AR­CI: è sta­ta approva­ta con l’ac­cogli­men­to anche di alcune osser­vazioni pre­sen­tate da pri­vati e con il parere favorev­ole di tut­to quan­to il con­siglio all’u­na­nim­ità. Il con­siglio ha poi esam­i­na­to ed approva­to, ques­ta vol­ta però sen­za il voto favorev­ole delle mino­ranze (con la sola eccezione di quel­lo di Zaglio per la Pirossi­na), due prog­et­ti: quel­lo del cen­tro sporti­vo da real­iz­zarsi alla Pirossi­na e quel­la del nuo­vo parcheg­gio vici­no al Castello.Gli asses­sori Beruf­fi, Sereni ed Azzoni han­no relazion­a­to su questi due argo­men­ti: il prog­et­to per il par­co sporti­vo alla Pirossi­na (cos­to cir­ca 2 mil­iar­di) è il pas­so irri­n­un­cia­bile per evitare la dis­car­i­ca ed acquisire l’area da parte del comune; il sec­on­do rap­p­re­sen­ta la real­iz­zazione di uno spazio di sos­ta su un’area strate­gi­ca per il cen­tro ed il Castel­lo che il comune ha com­par­to dopo anni di sforzi.