Numerose le manifestazioni per la Fiera di Lonato del 2001

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Come tradizione vuole Fiera non sig­nifi­ca sola­mente espo­sizione ma anche un insieme di momen­ti col­lat­er­ali ded­i­cati alla cul­tura, all’arte, alla musi­ca ed al teatro oltre che ai con­veg­ni. Il pro­gram­ma sti­la­to per la 43° edi­zione, che aprirà i bat­ten­ti dal 12 al 14 gen­naio prossi­mo, con epi­l­o­go il 17 gen­naio per la gior­na­ta ded­i­ca­ta da sem­pre al patrono San Anto­nio Abate, si pre­sen­ta assai ric­co di appun­ta­men­ti vari. Vediamoli.Si è inizia­to con la ser­a­ta di Gala di pre­sen­tazione, svoltasi il 5 gen­naio scor­so al Teatro Italia dell’Oratorio Pao­lo VI, nel cor­so del­la quale i com­po­nen­ti del Comi­ta­to orga­niz­za­tore, pre­siedu­to dal sin­da­co del­la Cit­tà di Lona­to, Moran­do Peri­ni, Han­no pre­sen­ta­to i vari momen­ti e le carat­ter­is­tiche di ques­ta edi­zione. Nel cor­so del­la ser­a­ta si sono esi­biti i Cori del­la Basil­i­ca e Arcan­ge­lo da Lona­to, la Ban­da cit­tad­i­na e i musicisti dell’Accademia Pao­lo Chimeri di Lona­to. La ser­a­ta è sta­ta anche l’occasione per pre­sentare il Numero Uni­co ric­co di infor­mazioni e servizi su tradizioni, sto­ria e cul­tura lonate­si cura­to dal­lo stes­so Pri­mo Cittadino.Venerdì 12 gen­naio, pri­ma gior­na­ta di aper­tu­ra degli stands espos­tivi, alle ore 14.00 la Ban­da musi­cale di Lona­to inizierà il suo con­cer­to itin­er­ante all’interno degli spazi fieris­ti­ci. Lo stes­so con­cer­to itin­er­ante ver­rà ripro­pos­to anche nelle gior­nate di saba­to 13 e domeni­ca 14, con inizio alle ore 9.30.Sempre nel­la gior­na­ta di saba­to, alle ore 14 inizier­an­no le man­i­fes­tazioni fieris­tiche lun­go cor­so Garibal­di men­tre, alle 16.30 nel­la sala Celesti del Palaz­zo Munic­i­pale si svol­gerà il pri­mo dei tre con­veg­ni pre­visti, dal tito­lo “Le dimore rurali: recu­pero e val­oriz­zazione”, rela­tore la dr.ssa Mar­cel­li­na Berto­linel­li. Nel­la ser­a­ta al teatro Pao­lo VI, con inizio ore 21.00, “Cyra­no Rock” Musi­cal real­iz­za­to ed inter­pre­ta­to dal­la “Com­pag­nia SS. Trinità” di Brescia.Domenica gior­na­ta clou del­la Fiera con il con­veg­no, orga­niz­za­to dal­la , dal tito­lo “Man­giar sano è pos­si­bile: come riconoscere i prodot­ti di qual­ità”” al quale inter­ver­ran­no i mas­si­mi diri­gen­ti provin­ciali. Nel pomerig­gio, alle ore 16.00, sem­pre nel­la Sala Celesti, pre­sen­tazione del vol­ume, scrit­to dal lonatese esper­to e collezion­ista di grappe Mari­no Da mon­ti: “Grap­pa, tradizione da non dimen­ti­care”. Seguirà, negli spazi espos­tivi dell’ANAG, allesti­ti nel­la ten­sostrut­ture, col­lo­ca­ta in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà, ris­er­va­ta ai vari con­sorzi di Tutela e pro­mozione, una degus­tazione gui­da­ta di grappe bres­ciane. Alle 21.00, con il con­cer­to itin­er­ante del­la Ban­da Musi­cale, si chi­ud­erà la parte uffi­ciale del­la Fiera ded­i­ca­ta all’esposizione. Lunedì sera, invece, in Sala Celesti, ter­zo ed ulti­mo con­veg­no, mod­er­a­to dal Diret­tore del Gior­nale di Bres­cia, dr. Gian Bat­tista Lan­zani, dal tema “Dal Tarel­lo all’età con­tem­po­ranea. L’evoluzione del mon­do agri­co­lo lom­bar­do dal 1600 ad oggi”. Inter­ver­ran­no il dr. Rober­to Berveg­lieri, il Sen. San­dro Fontana e l’On. Agosti­no Mantovani.Mercoledì pomerig­gio intera­mente ded­i­ca­to alla Sagra di Sant’Antonio Abate con la carat­ter­is­ti­ca e fol­cloris­ti­ca Benedi­zione degli ani­mali a cui seguiran­no le pre­mi­azioni dei con­cor­si dei “chisöi” e delle Vetrine. In ser­a­ta con­clu­sione in alle­gria con una castag­na­ta, vin brulé e “musi­ca in compagnia

Parole chiave: