Il sindaco Martinelli confida che sia permesso un traffico limitato sotto Pasqua

Nuova Gardesana: Limone ringrazia ma spera nelle finestre

09/02/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Limone ringrazia, anche sta­vol­ta, la provin­cia di Tren­to per il modo in cui è sta­to avvi­a­to a soluzione il prob­le­ma del­la . Il sin­da­co Gio­van Bat­tista Mar­tinel­li con­viene che sul­la spon­da bres­ciana del Gar­da c’è sod­dis­fazione per il fat­to che a fine luglio sarà final­mente pos­si­bile can­cel­lare per sem­pre un incubo. La certez­za di pot­er con­tare su col­lega­men­ti che nes­suna frana potrà più met­tere in crisi, viene subito tradot­ta in garanzia per le sta­gioni future dagli oper­a­tori del­la riv­iera dei limoni. Accan­to ai ringrazi­a­men­ti, Mar­tinel­li apre ad una sper­anziel­la. D’ac­cor­do che è sta­ta l’in­difendibil­ità del­la stra­da a far decidere per il tun­nel in tem­pi tan­to rapi­di, però non tut­to è ancor per­du­to ‑sec­on­do il pri­mo cit­tadi­no di Limone- riguar­do alla pos­si­bil­ità di aprire qualche fines­tra al tran­si­to pri­va­to in con­comi­tan­za con la Pasqua. «Promesse in questo sen­so non ne ho avute» ammette Mar­tinel­li; «però se i tec­ni­ci potessero trovare un min­i­mo di sicurez­za ed i giuristi inventare la for­mu­la per una spar­tizione delle responsabilità…»

Parole chiave: