Scritta in due lingue, italiano e tedesco, racchiude in una quarantina di pagine tutte le informazioni utili.

Nuova guida per il cittadino

05/07/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

In arri­vo la Gui­da ai servizi comu­nali per il cit­tadi­no, che ver­rà dis­tribui­ta gra­tuita­mente a tutte le famiglie e sarà a dis­po­sizione di tur­isti e ospi­ti nei prin­ci­pali pun­ti di ritro­vo e nelle attiv­ità com­mer­ciali del paese. Scrit­ta in due lingue, ital­iano e tedesco, rac­chi­ude in una quar­an­ti­na di pagine tutte le infor­mazioni utili. Ci sono ad esem­pio l’elenco delle asso­ci­azioni pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio, gli orari e l’organizzazione degli uffi­ci comu­nali, alcu­ni cen­ni stori­ci sul castel­lo scaligero, le inci­sioni rupestri, le chiese, i per­son­ag­gi illus­tri, e cen­ni sulle bellezze delle frazioni Pai e Albisano. «E’ la pri­ma vol­ta», pre­cisa il sin­da­co Alber­to Vedovel­li «che viene fat­ta un’operazione del genere in paese. Oltre­tut­to, gra­zie ad oltre una ses­san­ti­na di inserzion­isti del paese, che han­no spon­soriz­za­to l’iniziativa ris­er­van­dosi sull’opuscolo alcu­ni spazi pub­blic­i­tari, la gui­da non è costa­ta prati­ca­mente nul­la alle casse comu­nali. Un modo sicu­ra­mente como­do quin­di, sia per i res­i­den­ti che per gli ospi­ti ital­iani e stranieri, per conoscere oltre al paese, anche gli orari e il fun­zion­a­men­to dei vari servizi ed uffi­ci». Stam­pa­ta gra­zie alla Pub­bl­i­dany, uno stu­dio di grafi­ca pub­blic­i­taria e di edi­to­ria topono­mas­ti­ca del Bres­ciano, che già qualche anno fa ave­va stam­pa­to una carti­na geografi­ca del paese, la gui­da ver­rà ora recap­i­ta­ta gra­tuita­mente a tut­ti i capi­famiglia del paese. Inoltre, le cir­ca ottomi­la copie prodotte, saran­no date ad eser­cizi com­mer­ciali, bar, alberghi e agli uffi­ci dell’azienda di pro­mozione tur­is­ti­ca, in modo da divul­gare al mas­si­mo le infor­mazioni con­tenute nell’opuscolo. Sod­dis­fat­to ma non entu­si­as­ta dell’iniziativa l’assessore alla cul­tura Daniela Per­oni. «E’ un’iniziativa sicu­ra­mente utile ed anzi nec­es­saria», com­men­ta. «Tut­tavia, prob­a­bil­mente con un po’ di tem­po e cal­ma in più, si sarebbe potu­ta stam­pare una gui­da migliore per­ché più pre­cisa. Diverse sono infat­ti le impre­ci­sioni con­tenute nell’opuscolo. Comunque, essendo cose d’importanza piut­tosto scarsa, è sicu­ra­mente vali­do il con­trib­u­to che questo prodot­to può dare ai cit­ta­di­ni e ospi­ti stranieri». Per chi non avesse di meglio da fare per­ciò, anche un «utile» stru­men­to per dilet­tar­si e trascor­rere un po’ di tem­po in ver­i­fiche e in una esti­va e sicu­ra­mente profi­cua «cac­cia all’errore».

Gerardo Musuraca

Commenti

commenti