Il corpo di vigilanza ittico venatorio della Provincia ha una sede a Rivoltella. Una sede molto elegante, nel centro storico pedonalizzato, a 200 metri dal lago.

Nuova sede per la vigilanza provinciale

Di Luca Delpozzo

Da ieri il cor­po di vig­i­lan­za itti­co vena­to­rio del­la Provin­cia ha una sede a Riv­oltel­la. Una sede molto ele­gante, nel cen­tro stori­co pedonal­iz­za­to, a 200 metri dal lago ed accan­to ad un’altra sede sig­ni­fica­ti­va e stret­ta­mente cor­re­la­ta, quel­la dell’Ambito ter­ri­to­ri­ale del­la cac­cia A2». Ne sarà respon­s­abile il caposet­tore Dario Saleri che potrà con­tare sul­la qual­i­fi­ca­ta col­lab­o­razione di cinque agen­ti. All’inaugurazione sono inter­venu­ti l’assessore provin­ciale cac­cia e pesca Sala, il seg­re­tario provin­ciale del­la Fed­er­cac­cia Guarneri, il pres­i­dente dell’Atc A2 Gian­fran­co Bon­at­ti. «Ques­ta sede — ha det­to Sala — vuol essere un pun­to di rifer­i­men­to impor­tante nec­es­sario per creare un rap­por­to di col­lab­o­razione sul­la stra­da del­la pre­ven­zione. Stra­da che il nos­tro Asses­so­ra­to ha da tem­po indi­ca­to». La nuo­va sede si tro­va in viale Di Vit­to­rio al n. 78.