Castiglione, il Comune presenta le linee guida

Nuove piazze nelle frazioni

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Castiglione delle Stiviere

Il Comune ha pre­sen­ta­to le linee pro­gram­matiche del pro­prio manda­to quin­quen­nale. Spic­cano i recu­peri urban­is­ti­ci delle aree ex Opg, pas­ti­fi­cio Cav­a­lieri e Lido, la nuo­va pisci­na cop­er­ta, la trasfor­mazione del­la ex Goitese e la cit­tad­i­na, e poi gli inter­ven­ti per le frazioni, le boni­fiche delle cave del­la Busa e del Pira­ta, la cul­tura, i gio­vani e le politiche sociali.Per quan­to riguar­da l’ur­ban­is­ti­ca, oltre alla trasfor­mazione delle aree sopra citate in cen­tro stori­co, la giun­ta intende agire per la tutela delle colline e approvare nuovi rego­la­men­ti per l’edilizia e le asseg­nazioni di Pip e Peep. Nel set­tore dei lavori pub­bli­ci si prevede di pro­cedere con il restau­ro delle mura del castel­lo, con il com­ple­ta­men­to delle fog­na­ture e con l’edilizia sco­las­ti­ca. Per le frazioni, il sin­da­co ha annun­ci­a­to nuove piazze attrez­zate per Goz­zoli­na, San Vig­ilio e Astore, dove sarà mes­so in fun­zione il depuratore.L’istruzione pun­ta su mas­ter post lau­rea e aiu­ti alle famiglie, men­tre la cul­tura priv­i­legerà il coin­vol­gi­men­to dei gio­vani ed il poten­zi­a­men­to del­l’at­tiv­ità musi­cale, uti­liz­zan­do la ex chiesa di , che sarà ristrut­tura­ta. Per il traf­fi­co mod­i­fi­ca di alcu­ni sen­si uni­ci, riqual­i­fi­cazione del­la ex statale con aree di sos­ta, piantu­mazioni, piste ciclope­donali e rota­to­rie, abbat­ti­men­to del rumore nel cen­tro urbano e accor­di con aziende e scuole per dif­feren­ziare gli orari di entra­ta e uscita.Telecamere nei luoghi sen­si­bili e diver­so impiego dei vig­ili urbani, anche nelle ore not­turne, per aumentare la sicurez­za dei cit­ta­di­ni, men­tre per le attiv­ità pro­dut­tive si pen­sa ad un tavo­lo di lavoro per­ma­nente. Il sin­da­co Paganel­la ha poi annun­ci­a­to il poten­zi­a­men­to del­l’In­for­ma­gio­vani e del­la pro­mozione tur­is­ti­ca, cre­an­do per­cor­si nat­u­ral­is­ti­ci ed enogas­tro­nomi­ci in sin­er­gia con le «Colline Moreniche». Infine le politiche sociali. Tra le idee del­la giun­ta, oltre al sosteg­no alla «Zanet­ti-Cominel­li» e all’at­ten­zione per la nuo­va casa di riposo pri­va­ta, ci sono la creazione di asili nido azien­dali e lo stu­dio di una casa alber­go per anziani.

Parole chiave: