Il Comune e il sindacato sostengono insieme i cittadini meno abbienti. Una tantum per spese di riscaldamento, affitto e ticket sanitari

Nuove povertà, tanti piccoli aiuti

Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Il Comune di Padenghe in pri­ma lin­ea su pre­ven­zione e con­trasto alle nuove povertà. L’attuale fase di stag­nazione eco­nom­i­ca asso­ci­a­ta alla cres­cente doman­da di tutela sociale induce molti cit­ta­di­ni a riv­ol­ger­si al Comune per sol­lecitare mag­gior atten­zione ver­so i sogget­ti e i nuclei famil­iari che ver­sano in par­ti­co­lare situ­azione di dis­a­gio. L’ufficio di Padenghe, ret­to da , avverte che è in atto un proces­so di poten­ziale incre­men­to di talune prob­lem­atiche di pre­ca­ri­età eco­nom­i­ca che rischi­ano di pro­durre o con­sol­i­dare per­cor­si di emar­gin­azione sociale. Per pre­venire e con­trastare il proces­so, l’assessorato alle politiche sociali ha pre­dis­pos­to un piano inte­gra­to di inter­ven­ti, che prevede azioni con­cer­tate in favore delle per­sone e delle famiglie mag­gior­mente esposte. In par­ti­co­lare, dal prossi­mo anno, ver­ran­no pre­dis­posti gli inter­ven­ti rel­a­tivi ai vouch­er e ai buoni sociali e una misura di nuo­va isti­tuzione, final­iz­za­ta a sos­tentare le realtà più critiche ed emar­ginate. Inoltre, anche per l’anno 2005, è già sta­to rin­no­va­to l’accordo tra i rap­p­re­sen­tan­ti sin­da­cali dei pen­sion­ati e il Comune di Padenghe, per l’adozione di mis­ure ed inter­ven­ti speci­fi­ci in favore dei pen­sion­ati che risiedono nel ter­ri­to­rio comu­nale e con un red­di­to ann­uo infe­ri­ore a 9500 euro. Per ques­ta situ­azione sono pre­visti con­tribu­ti eco­nomi­ci a parziale cop­er­tu­ra delle spese di riscal­da­men­to ed altre uten­ze ener­getiche con una som­ma una tan­tum di 250 euro, il rim­bor­so del 50% del cos­to dei med­i­c­i­nali di fas­cia B e C, e dei tick­ets su vis­ite spe­cial­is­tiche ed esa­mi di lab­o­ra­to­rio cer­ti­fi­cati. Sono pre­viste altre­si agevolazioni per la tas­sa dei rifiu­ti soli­di, urbani. L’Assessore ricor­da, inoltre, che il 17 dicem­bre scade il ter­mine utile per la pre­sen­tazione del­la doman­da per accedere al fon­do regionale Sosteg­no Affitti.