Mario Bocchio resta presidente

Nuovi equilibrinel Cda Garda Uno

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
M.TO.

, pri­mo cit­tadi­no di Lona­to, è sta­to ricon­fer­ma­to alla pres­i­den­za dell’azienda Gar­da Uno, al ter­mine del­la riu­nione del Con­siglio di ammin­is­trazione tenu­tosi a Padenghe l’altra sera.Con Mario Boc­chio sono sta­ti nom­i­nati Pao­lo Belli­ni, sin­da­co di Poz­zolen­go, Nico­la Scot­ti e Mar­cel­lo Bet­ti­nazzi, tut­ti espo­nen­ti del centrodestra.Renato Fontana è invece l’unico rap­p­re­sen­tante del cen­trosin­is­tra, dopo che ques­ta coal­izione ha per­du­to il sec­on­do con­sigliere nell’organismo societario.Alle nuove elezioni interne per le cariche nell’azienda Gar­da Uno si era arrivati dopo che tre con­siglieri, Pao­lo Ele­na, ex sin­da­co di Toscolano Mader­no, Nico­la Scot­ti e Mario Boc­chio, si era­no dimes­si per favorire un ricam­bio politi­co nel Con­siglio di ammin­is­trazione di Gar­da Uno.Si è trat­ta­to di un’esigenza sor­ta per adeguare la rap­p­re­sen­ta­tiv­ità nel Con­siglio di ammin­is­trazione dopo il muta­to sce­nario politi­co in alcune local­ità, in par­ti­co­lare a Desen­zano in cui il cen­trosin­is­tra ave­va pas­sato il tes­ti­mone al PdL nelle elezioni del­lo scor­so anno.

Parole chiave: