Soldi dalla Regione nel capitolo dedicato alle «città murate».Poi sarà la volta della cinta muraria e dei bastioni veneziani

Nuovi lampioni per il porto

Di Luca Delpozzo
Giuditta Bolognesi

Lavori in cor­so, anco­ra per qualche giorno, al piaz­za­le del Por­to per l’installazione di un nuo­vo impianto di illu­mi­nazione. «Sos­ti­tu­iamo i vec­chi lam­pi­oni che altri più con­soni all’impianto urban­is­ti­co del cen­tro stori­co e posizionati in modo tale da illu­minare con il gius­to risalto il piaz­za­le e il mon­u­men­to che ospi­ta», spie­ga il sin­da­co . I lavori fan­no parte di un più ampio prog­et­to di illu­mi­nazione delle cin­ta muraria del­la fortez­za e dei suoi bas­tioni veneziani. «In effet­ti questo è il pri­mo stral­cio, costa­to com­p­lessi­va­mente cir­ca 60 mila euro, di un inter­ven­to che ci auguri­amo di pot­er attuare. Al momen­to abbi­amo chiesto ad alcune ditte del set­tore di redi­gere dei prog­et­ti mirati. Una vol­ta indi­vid­u­a­to un prog­et­to speci­fi­co, questo dovrebbe pri­ma di tut­to avere il ben­estare da parte del­la Soprint­en­den­za dopo di che potrem­mo pro­cedere al reper­i­men­to dei fon­di necessari».E pro­prio per l’aspetto eco­nom­i­co una notizia pos­i­ti­va arri­va da Venezia. «Pro­prio qualche giorno fa è sta­ta pro­to­col­la­ta dai nos­tri uffi­ci la let­tera con cui la Regione comu­ni­ca che Peschiera rien­tra nell’elenco di cit­tà murate che potran­no ben­e­fi­cia­re di con­tribu­ti sec­on­do quan­do pre­vis­to dal­la legge 15 del 2003 che la Giun­ta regionale ha rifi­nanzi­a­to». «Ci sono ora 90 giorni di tem­po», spie­ga il sin­da­co di Peschiera, «per far arrivare a Venezia i prog­et­ti per i quali chieder­e­mo un con­trib­u­to: oltre al prog­et­to di illu­mi­nazione per la cin­ta muraria invier­e­mo quel­li rel­a­tivi al rifaci­men­to del tet­to di Por­ta Verona e del­la via XXX Mag­gio e del­la riqual­i­fi­cazione di e dei gia­r­di­ni del­la caser­ma Cacciatori».