L’assessore Farinelli assicura: «Nessuna congestione per il traffico»

Nuovi parcheggi nel centro storico

Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

«Sarebbe più sag­gio che i lavori di riammod­er­na­men­to del lun­go­la­go venis­sero rin­viati per con­sen­tire quel­li per la costruzione del prog­et­ta­to parcheg­gio sot­ter­ra­neo di piaz­za Cap­pel­let­ti». Gior­gio Fez­zar­di, a capo di una civi­ca che si cimenterà nel­la prossi­ma con­sul­tazione elet­torale, insiste su questo ritor­nel­lo. A suo parere, i lavori che inter­esser­an­no parte del lun­go­la­go Bat­tisti e, più in par­ti­co­lare, la zona tra il bar «Tren­to», Bor­go Regio e piaz­za Cap­pel­let­ti, dis­posti dal­la giun­ta Anel­li, «cos­ti­tuireb­bero solo uno sper­pero di denaro pub­bli­co a causa del nec­es­sario rifaci­men­to del man­to super­fi­ciale di mar­ci­apie­di e strade ». Inoltre, sem­pre Gior­gio Fez­zar­di ave­va fat­to notare all’at­tuale Giun­ta come nel­lo stes­so piano del traf­fi­co fos­se sta­to dichiara­to che «incre­mentare con parcheg­gi mul­ti­p­i­ano in super­fi­cie e in sot­ter­ra­neo l’of­fer­ta di sos­ta nel cen­tro stori­co com­porterebbe un’af­fluen­za di veicoli ver­so tale polo che con­ges­tionerebbe la del cen­tro stori­co». Fez­zar­di, quin­di, fa notare una con­trad­dizione: «Com’è pos­si­bile che la Giun­ta pri­ma ripor­ta ques­ta scelta e poi, per boc­ca del­l’asses­sore Orlan­do Farinel­li, fa sapere che i parcheg­gi sot­ter­ranei rien­tra­no nel­la strate­gia di ques­ta ammin­is­trazione?». Farinel­li, asses­sore all’ur­ban­is­ti­ca, nel rispon­dere nei giorni scor­si a Fez­zar­di, spiegò alcune cose. Sono state indi­vid­u­ate a Desen­zano alcune aree di sos­ta auto: zona Cimitero per ulte­ri­ori 100 posti, zona a sud del­la stazione FS posti 550, zona Pratomag­giore 40, zona Tassi­nara 300, zona Desen­zani­no 200. Il totale, ricor­da l’asses­sore, è quin­di di 1.200 nuovi posti auto. Infine, per il cen­tro stori­co: zona ex Acli 75 posti, piaz­za Garibal­di 400 e piaz­za Cap­pel­let­ti 200. «Tali inter­ven­ti — riprende Farinel­li — dovreb­bero essere real­iz­za­ti anche con il con­cor­so di pri­vati, nei tem­pi tec­ni­ci nec­es­sari e si prevede pos­sano essere effet­ti­va­mente uti­liz­z­abili nel vol­gere del prossi­mo quin­quen­nio. Quin­di quan­to da lei ipo­tiz­za­to — con­tin­ua l’asses­sore riv­ol­gen­dosi a Fez­zar­di — è già com­pre­so nel pro­gram­ma di ques­ta ammin­is­trazione, sen­za dimen­ti­care che un parcheg­gio inter­ra­to in zona Mara­tona è già pre­vis­to nel Prg vigente. Non ci risul­ta inoltre mai men­zion­a­ta — con­clude — la curiosa tesi da lei ripor­ta­ta sec­on­do la quale la costruzione di parcheg­gi pub­bli­ci con­ges­tionerebbe la via­bil­ità nel cen­tro stori­co». Infine, Farinel­li speg­ne le polemiche su pre­sun­ti sper­peri di denaro pub­bli­co. «La infor­mo che la tec­nolo­gia oggi disponi­bile per­me­t­terà l’even­tuale real­iz­zazione di un parcheg­gio sot­ter­ra­neo, sen­za la neces­sità di rimuo­vere o dis­trug­gere gli arre­di di super­fi­cie (mar­ci­apie­di e aiuole)». Con­clude Gior­gio Fez­zar­di: «Riten­go sag­gia la deci­sione di mod­i­fi­care il piano traf­fi­co e di creare nuovi parcheg­gi sot­ter­ranei in piaz­za Cap­pel­let­ti ed altrove, ma riten­go altresì sag­gio sospendere i lavori nelle piazze per i motivi che ho pri­ma spiegato».