In atto i lavori per la realizzazione del parcheggio comunale di via Preite. Da alcuni giorni l'impresa bresciana Roda è impegnata nello scavo per la realizzazione del piano interrato, superficie netta poco meno di 2900 metri quadrati.

Nuovi posti auto per 142 vetture

01/06/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

In atto i lavori per la realizzazione del parcheggio comunale di via Preite. Da alcuni giorni l’impresa bresciana Roda è impegnata nello scavo per la realizzazione del piano interrato, superficie netta poco meno di 2900 metri quadrati, con previsti spazi di sosta e di manovra per 120 auto, oltre a un blocco centrale contenente spazi tecnici, una scala e l’ascensore per la comunicazione con il piano terreno.La superficie della copertura del piano interrato sarà utilizzata in parte come spazio di manovra e di sosta per le autovetture (6 posti autopullman e 22 posti auto di cui quattro per portatori di Handicap), in parte come area a verde. M centro del piazzale ci sarà una costruzione ad un piano costituita da due blocchi collegati da un portico passante.Il blocco a ovest oltre all’ufficio-biglieteria servirà come chiosco; in quello ad est verranno ricavati i servizi igienici e iella parte centrale arriverà la scala e .’ascensore dal piano interrato. L’accesso e l’uscita delle autovetture sono stati situati negli angoli opposti con lateralnente a ognuna delle due porte, due corsie pedonali di emergenza che risalgono ungo le rampe carraie fino a livello del terreno. Per il rapido sfollamento del ^archeggio in caso di emergenza è prevista anche una scala di sicurezza per una ilteriore comunicazione con il piano superiore.L’opera, che viene ad essere uno dei irimi parcheggi realizzati con i finanzianenti della Regione Veneto, è stata presentata agli operatori economici e alle associazioni di categoria gardesane nel corso di una conferenza stampa svoltasi presso la sala civica.”Un progetto”, ha esordito il sindaco Giorgio Comencini – “nato come parcheggio convenzionato con i privati ma approdato,grazie all’interessamento del dipartimento dei trasporti della Regione e alla collaborazione del geometra Maurizio Poli, su suolo comunale e solo in parte su quello del demanio “.Soffermandosi sugli aspetti economici il sindaco ha evidenziato come il piano di finanziamento decennale vede in primo piano la Regione con un intervento annuo di 430 milioni mentre la quota di spettanza del Comune è di 50 milioni annui.Per quanto invece riguarda la gestione del parcheggio Comencini si è detto disponibile a trovare un accordo con i privati e in particolare le associazioni di categoria. L’assessore ai lavori pubblici Lorenzo Vantini ha evidenziato come siano stati accelerati i tempi per la consegna dei lavori che dovranno concludersi entro 300 giorni. Il progettista Bruno Bonagiunti si è soffermato sugli impianti e in particolare su quelli di automazione della sosta regolamentata che rendono il parcheggio altamente funzionale.

Alvaro Joppi

Commenti

commenti