Il piano sarà sperimentale e approntato in tempi rapidi dall’assessorato di Parolini. Gli interventi di miglioramento partiranno entro la fine di marzo

Nuovi segnali nei punti pericolosi

11/01/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Una nuo­va seg­nalet­i­ca sper­i­men­tale sarà appronta­ta in tem­pi bre­vi dall’assessorato ai Lavori pub­bli­ci del­la Provin­cia di Bres­cia per miglio­rare la sicurez­za di cir­ca duemi­la chilometri del­la bres­ciana. Entro fine mar­zo l’operazione «seg­nalet­i­ca» potrà decol­lare, con un inves­ti­men­to di 576mila euro. Ver­ran­no mes­si in cam­po accorg­i­men­ti par­ti­co­lari per chi imboc­ca e tran­si­ta in gal­le­ria, oltre ad una razion­al­iz­zazione di tut­ta la seg­nalet­i­ca delle strade provin­ciali. Il prog­et­to è sta­to cofi­nanzi­a­to dal­la e inser­i­to nel Piano nazionale del­la sicurez­za stradale. L’aggiudicazione è ormai cosa fat­ta ed ora, trat­tan­dosi di appal­to inte­gra­to, si passerà all’ elab­o­razione del prog­et­to esec­u­ti­vo e poi alla sua real­iz­zazione. «Ci muovi­amo su più fron­ti per offrire sem­pre mag­gior sicurez­za agli auto­mo­bilisti — spie­ga l’assessore -. amplian­do le sedi stradali, ret­ti­f­i­can­do curve o elim­i­nan­do gli incro­ci peri­colosi ricor­ren­do a rota­to­rie o costru­en­do vari­anti esterne agli abi­tati. Anche la sper­i­men­tazione tro­va spazio nei pro­gram­mi. Nei mesi scor­si è par­ti­to il prog­et­to di tutela dei moto­ci­clisti attra­ver­so l’installazione, in un trat­to delle Coste di S. Euse­bio, dei Prombs, sis­tema intera­mente stu­di­a­to e real­iz­za­to nel Bres­ciano, che avvolge il palo di sosteg­no del gard rail per attutire l’eventuale urto di un moto­ci­clista. Ora arrivano i seg­nali stradali sper­i­men­tali, des­ti­nati ad atti­rare l’attenzione degli auto­mo­bilisti in avvic­i­na­men­to ad alcu­ni pun­ti in cui è nec­es­saria una mag­gior atten­zione. Le vit­time del­la stra­da sono comunque dimi­nu­ite pas­san­do dalle 233 del 1999 alle 143 del­lo scor­so anno». L’intervento con la seg­nalet­i­ca sper­i­men­tale inter­esserà in par­ti­co­lare tre incro­ci: lo svin­co­lo di Roden­go sul­la Provin­ciale 19, l’intersezione di Travaglia­to fra le Provin­ciali 18 e 21 e quel­lo di Orzivec­chi fra la 235 e la 668 Lenese. I lavori di mes­sa in sicurez­za delle gal­lerie inter­esser­an­no tut­ti gli imboc­chi, che saran­no rivesti­ti con las­tre in allu­minio cop­erte da pel­li­cole a micro­pris­mi, con ele­va­to potere foto­met­ri­co, capaci di miglio­rare la percezione dell’ingresso in gal­le­ria. Il piano riguar­da, infine, lo stu­dio del­la seg­nalet­i­ca di indi­cazione in fun­zione del­la des­ti­nazione degli sposta­men­ti, utile per sep­a­rare i diver­si tipi di traf­fi­co ed indi­care itin­er­ari, local­ità, servizi. Ciò avver­rà attra­ver­so la riqual­i­fi­cazione del­la seg­nalet­i­ca ver­ti­cale lun­go le prin­ci­pali arterie del­la rete del­la Provin­cia di Bres­cia, indi­can­do i Comu­ni attra­ver­sa­ti che sono in tut­to 52. Le strade provin­ciali inter­es­sate saran­no la 236 «Goitese», la 45 bis «», la Bres­cia-Pon­te­vi­co, la SP 19 Con­ce­sio — Ospi­talet­to- Capri­ano d/C., la 510 «Sebi­na Ori­en­tale», la Tan­gen­ziale sud Bres­cia-Iseo, la 668 «Lenese», la SP IX «Bres­cia — Quin­zano», la SP 24 «Chi­aviche-Cadi­mar­co».