La Catullo Spa saluta il primo Embraer 195 di Air Dolomiti basato sullo scalo veroneese

Nuovo aeromobile da Air Dolomiti per il Catullo di Villafranca

13/02/2009 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

La soci­età di ges­tione del­lo sca­lo veronese fes­teggia oggi con Air­dolomi­ti, la com­pag­nia regionale del grup­po Lufthansa, l’inserimento al Cat­ul­lo del pri­mo dei sui cinque nuovi Embraer 195 da 116 posti. L’utilizzo di questo aero­mo­bile, leader nel­la sua cat­e­go­ria, con­sen­tirà alla com­pag­nia aerea di ottenere mag­giore capac­ità con minori con­su­mi di car­bu­rante e un notev­ole abbat­ti­men­to dei costi di manuten­zione. “Siamo orgogliosi che abbia scel­to Verona come pun­to di rifer­i­men­to per rin­no­vare la pro­pria flot­ta” ha dichiara­to il pres­i­dente del­la Cat­ul­lo SpA, Fabio Bor­to­lazzi. “Ringrazi­amo la com­pag­nia per la fidu­cia ripos­ta anco­ra una vol­ta nel nos­tro aero­por­to, frut­to di una col­lab­o­razione sin­cera e con­vin­ta che ci ha por­ta­to a lavo­rare a stret­to con­tat­to per il con­tin­uo miglio­ra­men­to dei liv­el­li qual­i­ta­tivi dei servizi offer­ti. Il suc­ces­so sem­pre cres­cente di questo vet­tore è per noi moti­vo di grande sod­dis­fazione”. Ulte­ri­ore ragione di orgoglio per l’aeroporto veronese è inoltre l’accordo con il quale dal 1 gen­naio di quest’anno, Air Dolomi­ti ha aper­to al Cat­ul­lo la pro­pria base per la manuten­zione degli aero­mo­bili. La nuo­va base tec­ni­ca del­la com­pag­nia al Cat­ul­lo e la con­seguente neces­sità di avere in aero­por­to per­son­ale spe­cial­iz­za­to in gra­do di inter­venire su aero­mo­bili di ulti­ma gen­er­azione come l’Embraer 195, con­sen­tirà di creare val­ore aggiun­to per tut­to il sis­tema Verona. Air Dolomi­ti ha la base oper­a­ti­va a Verona dal 1996 ed è il pri­mo vet­tore del Cat­ul­lo per numero di movi­men­ti (6.166 nel 2008). Con un numero di passeg­geri sem­pre cres­cente, che lo scor­so anno ha super­a­to le 227 mila unità, Air Dolomi­ti serve più volte al giorno dal Cat­ul­lo alcune des­ti­nazioni tra le più “care” ai passeg­geri busi­ness del baci­no dell’aeroporto: Mona­co, Fran­co­forte e Vien­na.

Parole chiave: