Grazie agli sponsor

Nuovo appartamento per il Centro di Aiuto alla Vita

Di Luca Delpozzo
Castiglione delle Stiviere

Sod­dis­fazione di Sara Mag­a­g­not­ti, neo­let­ta pres­i­dente del Cen­tro Aiu­to per la Vita, per l’inizia­ti­va di saba­to, che ha vis­to cir­ca 200 per­sone parte­ci­pare alla cer­i­mo­nia di con­seg­na di una perga­me­na alle dieci aziende pri­vate che, con la Car­i­tas, han­no con­tribuito all’ac­quis­to di un sec­on­do appar­ta­men­to per il cen­tro di accoglien­za di via Sinigaglia.«Da otto anni accogliamo donne che si trovano A vivere la gravi­dan­za o una recente mater­nità in situ­azioni di estrema difficoltà».«Il nos­tro obi­et­ti­vo è offrire la tran­quil­lità nec­es­saria per affrontare con seren­ità gravi­dan­za e par­to — spie­ga Sara Mag­a­g­not­ti — e con­sen­tire a queste mamme di pren­der­si cura esclu­si­va­mente del bam­bi­no nei tre mesi suc­ces­sivi alla nasci­ta. La nos­tra azione è però ori­en­ta­ta a ren­der­le autonome».«Ciò sig­nifi­ca» con­clude la Mag­a­g­not­ti «trovare loro un lavoro, ospi­tar­le anco­ra per alcu­ni mesi, in modo che pos­sano met­tere da parte qual­cosa, e infine aiu­tar­le a trovare una casa».La strut­tura è sta­ta in gra­do fino­ra di dare ospi­tal­ità a 15 donne.«Tutte donne straniere — con­tin­ua Sara Mag­a­g­not­ti — che non conoscono la lin­gua, fat­to che aumen­ta la loro dif­fi­coltà a trovare lavoro, e che, in Italia, non han­no pos­si­bil­ità di con­tare su una rete di rap­por­ti famil­iari ed ami­cali in gra­do di sosten­er­le. Le donne ital­iane che si riv­ol­go­no a noi, invece, cer­cano in genere aiu­to eco­nom­i­co, che for­ni­amo attra­ver­so l’ac­quis­to di beni di pri­ma neces­sità per il bam­bi­no, come lat­te e pannolini».Il Cen­tro Aiu­to per la Vita, che ha 50 soci, otto dei quali oper­a­no atti­va­mente nel cen­tro di accoglien­za, ha recen­te­mente avvi­a­to una col­lab­o­razione con la Casa delle Rose di Goito, indi­vid­uan­do due fasi nel per­cor­so di sosteg­no alle donne ospi­tate, che priv­i­legerà a Cas­tiglione delle Stiviere quel­la lega­ta all’in­ser­i­men­to lavo­ra­ti­vo e alla ricer­ca del­la casa.Alla ser­a­ta, che prevede­va una cena per i parte­ci­pan­ti, era­no pre­sen­ti il sin­da­co, Fab­rizio Paganel­la, e alcu­ni asses­sori del­la giunta.Intervenuto anche il pres­i­dente nazionale del Movi­men­to per la Vita, Car­lo Casi­ni, mag­is­tra­to di cas­sazione e mem­bro del Comi­ta­to nazionale per la Bioet­i­ca, che ha fat­to un breve inter­ven­to durante la cerimonia.