Al secondo tentativo di bando assegnati i lavori di riqualificazione delle piazze

Nuovo look per il centro. Finalmente c’è l’appalto

12/09/2008 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

di Rober­to Dar­raQue­s­ta vol­ta l’asta non è anda­ta deser­ta, come era invece accadu­to in luglio: dopo tan­to dibat­ti­to e due ten­ta­tivi, l’altroieri sono state aperte le buste con le offerte delle imp­rese, e sono così sta­ti asseg­nati gli appalti per i lavori di riqual­i­fi­cazione del cen­tro stori­co, lavori che a questo pun­to potran­no avere inizio entro la fine dell’autunno.Sarà l’impresa Vez­zo­la Spa di Desen­zano (in asso­ci­azione con la Soci­età gen­erale di leas­ing di ) a real­iz­zare le opere pre­viste. Cir­ca un mil­ione e mez­zo di euro di spe­sa per sis­temare e riqual­i­fi­care la piaz­za munic­i­pale, l’attigua piaz­za Mat­teot­ti (nota a tut­ti come piaz­za del­la Torre) e via Tarel­lo, la via che dal­la Basil­i­ca por­ta su cor­so Garibaldi.Solo due le offerte per­venute. La sec­on­da non sarebbe sta­ta però con­sid­er­a­ta val­i­da in quan­to non rispon­dente alle carat­ter­is­tiche del ban­do, che lega­va l’intervento a una soci­età di leasing.Dunque dopo la fuma­ta nera di metà luglio, gra­zie al cam­bi­a­men­to di alcune clau­sole l’operazione è anda­ta final­mente in por­to. La prin­ci­pale mod­i­fi­ca è sta­ta che, a scegliere l’impresa che avrebbe ese­gui­to i lavori, non sarebbe più sta­ta la soci­età di leas­ing come indi­ca­to in un pri­mo tem­po, ma vicev­er­sa. In questo modo, per altro, veni­va assun­ta la respon­s­abil­ità diret­ta del­la qual­ità dei lavori da parte dell’impresa stessa.Soddisfatto il sin­da­co , che ottenu­ta final­mente l’aggiudicazione dell’asta, intende far sì che i lavori si svol­gano sen­za ulte­ri­ori dif­fi­coltà. Boc­chio incon­tr­erà l’impresa e uffi­cio tec­ni­co «per cer­care — spie­ga — di con­tenere il più pos­si­bile i dis­a­gi, sia per i res­i­den­ti che per i com­mer­cianti del cen­tro stori­co. In par­ti­co­lare — dice il sin­da­co — vedrò se sarà pos­si­bile mod­i­fi­care la cantieris­ti­ca nel peri­o­do natal­izio. Vedremo di par­tire subito con piaz­za Mat­teot­ti e poi, solo dopo la Fiera di S.Antonio a gen­naio, spostar­ci su via Tarel­lo. I lavori dovreb­bero durare un anno».Si com­in­cia in autun­no (prob­a­bil­mente otto­bre) e ver­ran­no rifat­ti i sot­toservizi, cre­ato un mar­ci­apiede per met­tere in sicurez­za i pedoni su via Tarel­lo, ripavi­men­tazione di piazze e strade, sis­temazione dell’illuminazione e arredo urbano.Nelle prossime set­ti­mane l’assessore al Com­mer­cio Valenti­no Leonar­di pro­muoverà un incon­tro fra gli ambu­lan­ti, in quan­do il mer­ca­to set­ti­manale del giovedì sarà trasfer­i­to nel peri­o­do del cantiere. La nuo­va sede sarà a nord del paese, in via De Gasperi.

Parole chiave: -