Nuovo parroco per Colà e Pacengo

05/10/2021 in Attualità
Di Sergio Bazerla

Colà e Pacen­go: due comu­nità in fes­ta per l’en­tra­ta uffi­ciale del nuo­vo par­ro­co Don Enri­co de’ Ste­fani con due cel­e­brazioni solen­ni, la pri­ma a Pacen­go e la sec­on­da a Colà.

A portare il salu­to del­la comu­nità civile a Pacen­go è sta­to il sin­da­co Luca Sebas­tiano nel­la ser­a­ta di saba­to, accom­pa­g­na­to dal con­sigliere Clau­dio Bertol­di, men­tre nel­la mat­ti­na­ta di domeni­ca, alla mes­sa solenne nel­la chiesa di San Gior­gio mar­tire sono inter­venu­ti il vice sin­da­co Fil­ip­po Cos­ta, l’asses­sore Ful­vio Ziviel­lo e la con­sigliera Maria Vit­to­ria Gatto.

Il decre­to vescov­ile di nom­i­na del par­ro­co delle due comu­nità è sta­to invece solen­nemente pro­nun­zi­a­to dal vic­ario fora­neo Mons. Rober­to Tebaldi.

Siamo una comu­nità in cam­mi­no, ed io sono e sarò con voi in questo impor­tante cam­mi­no di fede — ha esor­di­to il neo par­ro­co Don Enri­co — e chiedo a voi tut­ti di aiu­tar­mi nel­la mis­sione affi­data­mi, con­vin­to più che mai la Chiesa si fa e si vive insieme.”

Il sin­da­co ed il vicesin­da­co han­no imme­di­ata­mente man­i­fes­ta­to al neo par­ro­co l’in­ten­zione di col­lab­o­rare insieme fra isti­tuzioni per servire nel migliore dei modi la comu­nità in cui è sta­to chiam­a­to ad oper­are quale pastore.

In tutte e due le occa­sioni gli ammin­is­tra­tori locali han­no con­seg­na­to a Don Enri­co alcune pub­bli­cazioni che rac­chi­udono sto­ria ed val­ori del­la comunità.

A Pacen­go è sta­to con­seg­na­to dalle mani del­la figlia del com­pianto Gio­van­ni Bat­tista Peran­toni il libro “Ulti­mo lem­bo di ter­ra vene­ta” frut­to di una lun­ga ricer­ca stor­i­ca del pacengh­ese Peran­toni che rac­chi­ude sto­ria, usi, con­sue­tu­di­ni e momen­ti di vita del “pagus” e del “Bor” dove anti­ca­mente era­no col­lo­cate le palafitte e dove si è svilup­pa­ta la pri­ma civiltà lacustre.