Prende il via oggi il 24esimo Festival scacchistico di Arco con i migliori interpreti al mondo

Occhi puntati sugli atleti del «cervello»

18/10/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Arco

Anco­ra una vol­ta Arco si appres­ta a trasfor­mar­si nel­la cap­i­tale mon­di­ale degli scac­chi. Da oggi, infat­ti, nei saloni del Cas­inò munic­i­pale, prende il via la 24esima edi­zione del Fes­ti­val scac­chis­ti­co inter­nazionale Open che vedrà all’­opera i migliori inter­preti del­la dis­ci­plina. Impor­tan­ti, come sem­pre, i numeri del­la man­i­fes­tazione: 21 nazioni rap­p­re­sen­tate con cir­ca 70 con­cor­ren­ti iscrit­ti alle gare tra cui anche i 4 ragazz­i­ni, tut­ti d’età com­pre­sa tra gli undi­ci e i quindi­ci anni, del­la squadra ungherese che pren­derà parte alle prossime Olimpia­di. Sicuri pro­tag­o­nisti del­la man­i­fes­tazione saran­no l’i­tal­iano BruNO Belot­ti, l’al­banese Dervis­chi, il rus­so Ivanov, il gre­co Spiri­don, l’olan­dese Okkes e persi­no gio­ca­tori prove­ni­en­ti dal­l’Aus­tralia e dal Bangladesh. Il Fes­ti­val arcense è diven­ta­to, con gli anni, un even­to di liv­el­lo mon­di­ale. La scor­sa edi­zione è sta­ta segui­ta con atten­zione da moltissi­mi gior­nali e riv­iste di tut­to il mon­do con­tribuen­do alla pro­mozione anche tur­is­ti­ca del­la cit­tà di Arco. Gran parte del mer­i­to di questo suc­ces­so va alla pres­i­dente del comi­ta­to orga­niz­za­tore Cristi­na Rigo che da poco è sta­ta insigni­ta, pri­ma in Italia, del pres­ti­gioso tito­lo di Orga­niz­za­trice Inter­nazionale. Oltre alle par­tite di scac­chi, tra cui l’im­man­ca­bile sfi­da mul­ti­pla, sono in pro­gram­ma lezioni, tornei lam­po e persi­no cru­civer­ba scacchistici.