Con Riva e Arco, anche la Comunità del Garda aderisce a «M’illumino di meno». Al Restel de Fer cena al lume di candele

Oggi lampade fioche un po’ ovunque: con Caterpillar

13/02/2009 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Dopo le ade­sioni alla cam­pagna “M’illumino di meno” pro­mossa dal­la trasmis­sione “Cater­pil­lar” di Radio Due Rai comu­ni­cate dal Comune di Riva (che ad esem­pio abbasserà per un paio d’ore l’illuminazione delle piazze Cavour e Tre Novem­bre, speg­nen­do poi le luci esterne del­la Roc­ca e le lam­pade a led delle pan­chine di via Cis fino a Pasqua) e da quel­lo di Arco (che a pro­pria vol­ta affievolirà i lam­pi­oni del cen­tro), anche la Comu­nità del Gar­da spinge per­ché oggi i pro­pri com­po­nen­ti si diano alla gior­na­ta inter­nazionale del risparmio ener­geti­co. Con l’invito del pro­prio pres­i­dente Frau, la Comu­nità vuole sol­lecitare l’attenzione di tut­ti su di un argo­men­to che ha una valen­za sociale enorme. La pro­pos­ta riv­ol­ta a tut­ti è quel­la di speg­nere le luci e tut­ti i dis­pos­i­tivi elet­tri­ci non indis­pens­abili nel­la gior­na­ta odier­na dalle 18. Da parte sua, anche la locan­da Res­tel de Fer di Enio Meneghel­li risponde pre­sente: oggi e domani offrirà ai pro­pri ospi­ti una ser­a­ta a lume di can­dela, con un’iniziativa che s’inserisce in un più ampio prog­et­to di tutela ambi­en­tale. La strut­tura del­la frazione rivana, infat­ti, si è dota­ta — pri­ma azien­da del bas­so Trenti­no — di riforn­i­men­to casalin­go di metano per le auto­mo­bili; inoltre uti­liz­za pan­nel­li solari per la pro­duzione di acqua cal­da e ha inser­i­to nel­la pro­pria car­ta menù a km zero.

(m.cass.)
Parole chiave:

Commenti

commenti