È vescovoda 25 anni

Oggi messaper Veggio

20/01/2008 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
A.J.

Cer­i­mo­nia litur­gi­ca con­cel­e­bra­ti­va, oggi alle 10.30 nel­la par­roc­chiale di per fes­teggia­re mon­sign­or Andrea Veg­gio: prete da sessant’anni e vesco­vo da venticinque.L’amministrazione comu­nale di Maner­ba, a nome di tut­ta la comu­nità civile ha rac­colto l’opportunità offer­ta dal­la ricor­ren­za dei due sig­ni­fica­tivi momen­ti del­la vita del sac­er­dote, nato a Maner­ba il 28 agos­to del 1923, per un ricor­do ed un ringrazi­a­men­to. «Abbi­amo scel­to di far­lo attra­ver­so le tes­ti­mo­ni­anze di tan­ti che con lui», dice il sin­da­co Mariel­la Speziani nel­la pre­sen­tazione del­la pub­bli­cazione real­iz­za­ta, «han­no per­cor­so un trat­to di stra­da». La pri­ma des­ti­nazione pas­torale come sac­er­dote, don Veg­gio la fece nel­la par­roc­chia di Dos­sobuono come vic­ario coop­er­a­tore, dopo la sua ordi­nazione avvenu­ta il 29 giug­no del 1947 da parte di mon­sign­or Giro­lamo Cardinale.Il 6 agos­to 1983 la nom­i­na di mons. Andrea Veg­gio, vic­ario gen­erale del­la dio­ce­si, ad ausil­iare di Giuseppe Amari, Vesco­vo di Verona e alla pro­mozione alla Chiesa vescov­ile di Velia. «La rac­col­ta delle tes­ti­mo­ni­anze e delle rare fotografie forse non copre in modo adegua­to il camino pres­bit­erale ed epis­co­pale del vesco­vo Andrea », fa pre­sente Giu­liana Leali la cura­trice del­la pub­bli­cazione stam­pa­ta da Gra­fiche Tagliani di Cal­ci­na­to per Acher­do edi­zioni, «ed esprime un gra­zie “ai sac­er­doti, ai vescovi, ai laici che sono sta­ti sol­leciti nel rispon­dere e mi han­no accom­pa­g­na­to in ques­ta ricer­ca».

Parole chiave: