Sono una ventina le aziende produttrici che parteciperanno a “Olea 2001”, la 5a edizione della Rassegna Regionale dedicata Olio Extravergine di Oliva di Qualità

Olea 2001

Di Luca Delpozzo

Sono una venti­na le aziende pro­dut­tri­ci che parteciper­an­no a “Olea 2001”, la 5a edi­zione del­la Rasseg­na Regionale ded­i­ca­ta Olio Extravergine di Oli­va di Qual­ità in pro­gram­ma dal 15 al 17 giug­no prossi­mo nel cen­tro stori­co di San Felice del Bena­co. Un appun­ta­men­to in costante svilup­po che intende pro­muo­vere uno dei prodot­ti tipi­ci, e inim­itabili delle nos­tre zona lacus­tri qual’è l’olio d’oliva pro­mosso dall’Amministrazione comu­nale in col­lab­o­razione con l’AIPOL. Lo stes­so pres­i­dente dell’AIPOL, Gio­van­ni Maz­zol­di ha sot­to­lin­eato, nel cor­so dell’incontro di pre­sen­tazione del pro­gram­ma, che la man­i­fes­tazione di San Felice è “nata per val­oriz­zare il più pre­gia­to prodot­to del lago di Gar­da: l’olio Extravergine, appun­to. Ma come si riconosce, come si sceglie e come si con­suma? – si è chiesto Maz­zol­di? -. La rispos­ta la si potrà avere pro­prio vis­tan­do ques­ta “tre giorni olearia DOP” dove sarà pos­si­bile acquistare l’olio diret­ta­mente dai pro­dut­tori più qualificati,e tut­ti cer­ti­fi­cati. Sarà anche pos­si­bile gustare e con­frontare i vari oli pre­sen­ti in diret­ta attra­ver­so quei stra­or­di­nari piat­ti preparati apposi­ta­mente dai ris­tora­tori parte­ci­pan­ti alla Rasseg­na”. In ques­ta otti­ca si inseriscono infat­ti i 6 ris­toran­ti ( Pri­mav­era, Baia, Rio Verde, Agri­t­ur­is­mo in ser­ra, La Pig­na­ta, Can­ti­na De La Mir­leta) che per una set­ti­mana, da 10 al 17 giug­no, pro­por­ran­no un menu, dai prezzi com­pre­si fra le 38 e le 65 mila lire, in cui l’ sarà il vero pro­tag­o­nista. Anche in piaz­za, al cen­tro dell’area espos­i­ti­va, sul sacra­to del­la chiesa par­roc­chiale, sarà pos­si­bile pren­dere con­tat­to con piat­ti tipi­ci accom­pa­g­nati e con­di­ti con olio d’oliva DOP del Gar­da. Per l’occasione è sta­ta cre­a­ta un’area gas­tro­nom­i­ca coor­di­na­ta da Gior­dano Rosi­na chef del Pic­co­lo Grill di Portese che pre­par­erà con il, suo staffa l gran com­ple­to piat­ti vera­mente deliziosi ed eccezion­ali. Anche alcu­ni campeg­gi saran­no inter­es­sati, l’11 e 14 giug­no, alla pro­mozione di piat­ti tipi­ci locali con olio extravergine di oli­va: di sce­na quest’anno saran­no Europa-Sil­vel­la e Eden. Una scelta ques­ta non casuale anche per­ché viene fat­ta a rotazione ogni anno fra i 9 campeg­gi pre­sen­ti nel ter­ri­to­rio comu­nale, in modo da far conoscere agli ospi­ti la valid­ità e le pre­rog­a­tive di questo “pre­gia­to prodot­to” nos­tra­no. Il ter­ri­to­rio di san felice del Bena­co è lega­to da sec­oli alla colti­vazione dell’ulivo e questo lo tes­ti­mo­nia, fina dall’879 un diplo­ma di Car­loman­no ind­i­riz­za­to ai Monaci Zenon­i­ani di Verona. Den­so di appun­ta­men­ti il pro­gram­ma che pren­derà avvio dalle ore 18.00 di ven­erdì 15 giug­no con l’apertura degli stands e del­la mostra bon­sai. Saba­to pomerig­gio incon­tro-dibat­ti­to con argo­men­to l’olio d’oliva di qual­ità DOP e, alle 19.00, spet­ta­co­lo teatrale “La Bal­da de l’oio bù” con il Grup­po “Le Betulle”. Domeni­ca gior­na­ta clou con l’inaugurazione uffi­ciale a cui seguirà la pre­mi­azione del con­cor­so, pri­mo del genere in Italia, per il con­fezion­a­men­to delle bot­tiglie di Olio extravergine di oli­va di qual­ità vin­to da un par­mense che ha vis­to ben 61 parte­ci­pan­ti. Nel pomerig­gio inter­es­sante ed avvin­cente tor­neo di “bala” un gio­co molto prat­i­ca­to un tem­po nelle zone garde­sane ed ora rimas­to in auge sola­mente, pare, in Valle Sab­bia, che si gio­ca come al tam­bu­rel­lo ma con la mano fas­ci­a­ta a mo di rac­chet­ta. Nat­u­ral­mente tutte le ser­ate saran­no alli­etate da com­p­lessi ed orchestre musi­cali con bal­li in piazza.

Commenti

commenti