«Un'iniziativa efficace, che ci ha permesso di spiegare le ragioni della nostra protesta a moltissime persone

Ospedale condannato altro corteo per dire no

04/05/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
gl.m.

«Un’inizia­ti­va effi­cace, che ci ha per­me­s­so di spie­gare le ragioni del­la nos­tra protes­ta a moltissime per­sone. Cer­to non ci fer­mi­amo qui». In mez­zo al cor­teo che giovedì ha bloc­ca­to la via­bil­ità tut­t’in­torno all’ospedale di Mal­ce­sine c’era anche l’onorev­ole trenti­no Lui­gi Olivieri. Il par­la­mentare diessi­no ha protes­ta­to assieme a centi­na­ia di dis­abili poliomieliti­ci con­tro la paven­ta­ta chiusura del noso­comio garde­sano. «Quel­lo di Mal­ce­sine — ha spie­ga­to Olivieri — è un ospedale che si dif­feren­zia rispet­to alle altre strut­ture che la Regione vene­ta ha inten­zione di chi­ud­ere entro il prossi­mo anno, essendo un cen­tro nevral­gi­co per tan­tis­si­mi poliomieliti­ci. Il pres­i­dente del­la giun­ta vene­ta Galan non può negar­si come ha fat­to fino ad ora nè igno­rare le 80 mila firme rac­colte. Ad ogni modo la protes­ta non finisce qui. L’Aidm si riu­nirà per decidere quali inizia­tive intrapren­dere».