Ospite Luca Martini il giovane, miglior sommelier del mondo 2013 per la Worldwide Sommelier Association,

A Palazzo Roccabruna il “Trentodoc” e la mostra fotografica del fascino dei monti Pallidi

23/11/2013 in Mostre
Parole chiave: -
Di Luigi Del Pozzo

In con­comi­tan­za con l’inaugurazione di “: bol­licine sul­la cit­tà” Palaz­zo Roc­cabruna accende i riflet­tori su una sug­ges­ti­va mostra fotografi­ca che rac­con­ta il fas­ci­no delle Dolomi­ti. I cen­to scat­ti pre­sen­ti in mostra ed esposti dal 21 novem­bre all’31 dicem­bre nelle sale del piano nobile, sono sta­ti selezionati da un’apposita giuria nell’ambito del­la pri­ma edi­zione di un Con­cor­so inter­nazionale, indet­to dal­la Provin­cia di Por­de­none nel 2012 per cel­e­brare i Mon­ti Pal­li­di nell’anniversario del­la loro iscrizione fra i beni Pat­ri­mo­nio dell’UNESCO.

Nasce da qui la mostra “La car­toli­na delle Dolomi­ti: pre­mio Dino Buz­za­ti”, ded­i­ca­ta al cele­bre scrit­tore bel­lunese, un omag­gio doveroso alla memo­ria di un uomo che al di là del suo alto pro­fi­lo di scrit­tore, gior­nal­ista ed alpin­ista, ha sem­pre man­tenu­to un legame pro­fon­do con le mon­tagne dolomitiche.

La mostra è sud­di­visa in due sezioni, quel­la dei fotografi, ded­i­ca­ta alle opere dei pro­fes­sion­isti e quel­la degli stu­den­ti ded­i­ca­ta agli scat­ti dei gio­vani delle scuole. Per ogni sezione la giuria ha indi­vid­u­a­to tre vinci­tori.

Le immag­i­no col­go­no con rara sug­ges­tiv­ità ed emozio­nante inten­sità alcu­ni luoghi sim­bol­i­ci delle Dolomi­ti in momen­ti diver­si del giorno e dell’anno rega­lan­do spet­ta­coli di grande impat­to visi­vo.

La mostra “La car­toli­na delle Dolomi­ti: pre­mio Dino Buz­za­ti” sarà aper­ta da mart­edì a ven­erdì con orario 10–12 e 15–18 e saba­to e domeni­ca con orario 10–18. Ingres­so libero.

ph ldp

ph ldp

 

Ospite Luca Mar­ti­ni, il gio­vane, miglior som­me­li­er del mon­do 2013 per la World­wide Som­me­li­er Asso­ci­a­tion, che è sta­to pro­tag­o­nista di una serie di assag­gi gui­dati pres­so Palaz­zo Roc­cabruna

«Trentodoc. Bol­licine sul­la cit­tà» non è solo il momen­to in cui cit­ta­di­ni e tur­isti incon­tra­no la pro­duzione spuman­tis­ti­ca provin­ciale, ma anche occa­sione, per gli oper­a­tori, di conoscere meglio il meto­do clas­si­co, apprez­zan­done il gus­to e sco­pren­done le novità.

La gior­na­ta del 22 novem­bre, ded­i­ca­ta agli “addet­ti ai lavori”, pro­pone dalle ore 14 alle 17 pres­so Palaz­zo Roc­cabruna un momen­to di conoscen­za delle oltre 100 etichette e alle 16.30 una degus­tazione gui­da­ta con Luca Mar­ti­ni, miglior som­me­li­er del mon­do 2013 per la World­wide Som­me­li­er Asso­ci­a­tion, asso­ci­azione inter­nazionale che riu­nisce gli esper­ti di   nel mon­do.

Nato ad Arez­zo nel 1980, appas­sion­a­to di vino fin da gio­vanis­si­mo, dopo aver ottenu­to il diplo­ma di som­me­li­er nel 2005, ha mat­u­ra­to moltissime espe­rien­ze all’estero. Ragaz­zo dal­la “mente aper­ta”, com­bi­na con equi­lib­rio pas­sione e pro­fes­sion­al­ità, ha un legame pro­fon­do con il vino e con il suo lavoro e aspi­ra ora al pres­ti­gioso Mas­ter Som­me­li­er Advanced Cer­tifi­cate.

Al suo atti­vo non van­ta solo il tito­lo rice­vu­to a Lon­dra nel­lo scor­so mese di aprile di miglior som­me­li­er del mon­do, ma anche il pre­mio quale Pro­fes­sion­ista dell’anno 2010 Solidus, quel­lo per il miglior Som­me­li­er d’Italia 2009, oltre ad aver vin­to il Mas­ter del Sagran­ti­no ed esser­si lau­re­ato nel 2007 Miglior Som­me­li­er di Toscana. È ora anche pro­pri­etario di ris­toran­ti, Maitre Som­me­li­er con­sulente e wine buy­er per alcune realtà di spic­co del made in Italy nel cam­po del­la moda.

 

Parole chiave: -