Parte il 23 aprile con la prima delle cinque degustazioni ufficiali il «Palio del Chiaretto» per premiare il miglior prodotto della scorsa annata

Palio del Chiaretto è anche la festa dell’extravergine

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Moniga del Garda

Parte il 23 aprile con la pri­ma delle cinque degus­tazioni uffi­ciali il «Palio del » per pre­mi­are il miglior prodot­to del­la scor­sa anna­ta. Il 12 luglio ver­rà uffi­cial­mente asseg­na­to al vinci­tore il tro­feo Pom­peo Mol­men­ti in occa­sione del­l’aper­tu­ra del­la rasseg­na ded­i­ca­ta pro­prio al Chiaret­to e all’o­lio extravergine del Gar­da. Quest’an­no si è volu­to dare notev­ole impor­tan­za alla man­i­fes­tazione in tre piazze impor­tan­ti quali Mantova,Brescia e Cre­mona invi­tan­do le asso­ci­azioni dei som­me­li­er. «Olio e » dunque, due beni preziosi per la zona, col Chiaret­to che res­ta il vino più orig­i­nale del­la doc Gar­da Clas­si­co, come sosten­gono da tem­po i pro­dut­tori del­la Valtenesi.

Parole chiave: -