Si corre il 2 settembre. Dal fior di loto ai tartufi, un’estate doc

Palio delle botti la sfida è lanciata

27/06/2001 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
s.z.

Si è chiusa con un bilan­cio pos­i­ti­vo la Fes­ta di San Gio­van­ni, a Palude di Pueg­na­go, che ha occu­pa­to lo scor­so fine set­ti­mana, rega­lan­do musi­ca, gas­trono­mia e alle­gria nel­la con­tra­da del paese del­la Valte­n­e­si. Non sono man­cati i tradizion­ali assag­gi nelle can­tine, cos’ come il bal­lo lis­cio e gli appun­ta­men­ti folk­loris­ti­ci. Intan­to l’Am­min­is­trazione comu­nale pueg­nagh­ese ha dif­fu­so il cal­en­dario delle man­i­fes­tazioni per l’estate che è ormai inizia­ta. Il 6 luglio Fes­ta di S.Gaetano a Mon­tea­cu­to e com­me­dia teatrale «Scarpe e sopei», del­la com­pag­nia teatrale S.Lorenzo di Carza­go. Il diver­ti­men­to è assi­cu­ra­to. Dal 13 al 15 del prossi­mo mese la tradizionale Sagra dei fiori di loto, ai laghet­ti di Soveni­go. Col bis nel peri­o­do dal 19 (e in tale cir­costan­za la com­pag­nia Fil de Fer di Vil­lan­uo­va pre­sen­terà «Ter­no sec so la roda de») al 22 luglio. Sul campet­to di Raf­fa, il 26, auguri ai non­ni, con giochi, sto­rie e cin cin; orga­niz­za il grup­po di Sol­i­da­ri­età. Dal 27 al 29 la Fes­ta del­lo sporti­vo a Raf­fa, con la Cam­i­na­da per i veg­her e il con­cor­so dei pic­coli madon­nari. Dal 30 luglio al 5 agos­to la Sagra del­la Madon­na del­la neve. Anco­ra teatro, il 3 agos­to, con «Il burbero benefi­co» del Poet­i­co di Gavar­do. Il 10, in occa­sione di «Cali­ci di stelle», gior­na­ta nazionale orga­niz­za­ta in col­lab­o­razione con l’As­so­ci­azione nazionale Cit­tà del (alla quale è iscrit­to anche Pueg­na­go), le can­tine apri­ran­no di sera. Dal 24 al 26 la set­ti­ma edi­zione del­la Fes­ta di fine agos­to. Dal 31 agos­to al 3 set­tem­bre la Fiera del­l’a­gri­coltura e del­l’ar­ti­giana­to, una delle più longeve del­l’in­tera provin­cia (è giun­ta alla 25esima edi­zione). Da notare che è già sta­to stam­pa­to il depli­ant. Cre­di­amo si trat­ti di un record, che meri­ta adegua­ta sot­to­lin­ea­tu­ra. «I vis­i­ta­tori pos­sono degustare Grop­pel­lo e olio extravergine di grande pre­gio, goden­do di sapori antichi, grade­voli, armoni­ci», ricor­da il sin­da­co . Il giorno 2 set­tem­bre si svol­gerà l’ormai clas­si­co Palio delle bot­ti, che mette a con­fron­to le squadre dei vari pae­si del­la Valte­n­e­si. Ma non è fini­ta. La tradizione vuole che Pueg­na­go sia una delle local­ità più fes­taiole del­la spon­da bres­ciana del lago. Così, dopo l’o­mag­gio a col grup­po da cam­era Caronte (29 set­tem­bre), dal 12 al 14 otto­bre si ter­rà la Sagra del­la polen­ta tiragna e, dal 16 al 21, quel­la delle castagne e del vino nuo­vo. In novem­bre il gala del­lo sporti­vo e la mostra mer­ca­to del tartu­fo. Come si vede, una sta­gione esti­va allungata.