Le contrade a caccia del titolo per il miglior sugo

Palio di S. Lorenzo ultimo atto Una sfida in punta di forchetta

10/08/2004 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

Favorito dal bel tem­po sta riscuo­ten­do un grande suc­ces­so di pub­bli­co il «Palio di S. Loren­zo» cura­to dal­la Pro loco e dall’Amministrazione comu­nale di Poz­zolen­go. Dopo le due ser­ate «gio­vani» con bir­ra e musi­ca mod­er­na e lo spazio ded­i­ca­to ai sapori del pas­sato, si con­suma oggi l’ultimo atto del­la rasseg­na. Un finale ric­co di avven­i­men­ti reli­giosi, musi­cali e «gas­tro­nomi­ci». Oggi è anche il giorno in cui si cel­e­bra San Loren­zo, il patrono di Poz­zolen­go: una fes­ta che una vol­ta era una pic­co­la Sagra pae­sana, sen­za par­ti­co­lari riven­di­cazioni tur­is­tiche, nè cul­tur­ali; una mes­sa solenne al mat­ti­no, qualche ban­car­el­la di dol­ci­u­mi e il ban­co delle angurie del «Curzio» o del «Perteghela»; in piaz­za S. Mar­ti­no veni­vano allesti­ti un tiro a seg­no e una gios­tra a seg­gi­oli­ni. Poi negli anni del dopo guer­ra le feste di par­ti­to e negli anni set­tan­ta il «Fer­ragos­to Poz­zolengh­ese» inven­ta­to dall’allora sin­da­co Gae­tano Con­ti. Una rasseg­na di dieci giorni con man­i­fes­tazioni cul­tur­ali e musi­cale. Ma di anno in anno anche il «Fer­ragos­to poz­zolengh­ese» iniz­iò a lan­guire, anche per le tante feste nate nei pae­si lim­itrofi. Nel 1996 il lam­po d’intuito di Gabriele Tosi pres­i­dente dell’associazione Com­mer­cianti di Poz­zolen­go che «inven­ta» il . Idea subito con­di­visa dall’amministrazione comu­nale. In cam­po nove con­trade: ognuna crea un sugo, una giuria lo vota ed ecco che nasce una man­i­fes­tazione che final­mente unisce tut­ta la popo­lazione di del paese. La gior­na­ta di oggi inizia alle 11 con la mes­sa in onore di S. Loren­zo, in cui ven­gono benedet­ti i gon­faloni delle con­trade. Nel pomerig­gio alle 19 da piaz­za Repub­bli­ca par­tirà il cor­teo delle con­trade che sfi­lan­do per le vie del paese si recher­an­no al Cen­tro sporti­vo che ospiterà la «dis­fi­da culi­nar­ia». Aprirà il cor­teo il Grup­po folk­loris­ti­co «». E infine, alle 21.30 ser­a­ta con l’orchestra «Sab­ri­na Borghetti».