Nessuna novità positiva per i residenti è arrivata dagli aggiustamenti di giunta sulla vicenda dei parcheggi a pagamento lungo le vie del centro e del lungolago

Parcheggi scontati ai capofamiglia

Di Luca Delpozzo

Nes­suna novità pos­i­ti­va per i res­i­den­ti è arriva­ta dagli aggius­ta­men­ti di giun­ta sul­la vicen­da dei parcheg­gi a paga­men­to lun­go le vie del cen­tro e del lun­go­la­go. I res­i­den­ti, ma solo i capi­famiglia, potran­no usufruire del­l’ab­bona­men­to scon­ta­to men­sile (25 mila lire), men­tre altre strade entra­no a far parte del­la «zona blù», più pre­cisa­mente le vie Achille Papa, Teatro del Moro, Androna, Inter­det­to, Canon­i­ca, Lavandaie, Ora­to­rio, piaz­za Ulisse Papa e il lun­go­la­go Bat­tisti fra via Anel­li e via Gram­sci. Prossi­mo appun­ta­men­to la già annun­ci­a­ta battaglia delle oppo­sizioni nel con­siglio comu­nale con­vo­ca­to per lune­di 19 febbraio.