Degustazioni, approfondimenti, iniziative dedicate alla stampa specializzata, e la premiazione della prima edizione del concorso per la miglior carta dei vini bresciani…

Parte da Montichiari la campagna promozionale del Garda Classico 2002

11/01/2002 in Manifestazioni
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Montichiari

Degus­tazioni, appro­fondi­men­ti, inizia­tive ded­i­cate alla stam­pa spe­cial­iz­za­ta, e la pre­mi­azione del­la pri­ma edi­zione del con­cor­so per la miglior car­ta dei vini bres­ciani, lan­ci­a­to qualche mese fa dal nuo­vo diret­ti­vo: queste le pro­poste del Con­sorzio per la tutela dei vini Gar­da Clas­si­co per Ali­ment, il salone dell’agroalimentare in pro­gram­ma al Cen­tro fiera del Gar­da di Mon­tichiari dal 13 al 16 gennaio.In per­fet­ta sin­to­nia con l’impronta “ter­ri­to­ri­ale” data alla man­i­fes­tazione dal­la creazione dell’“isola” del­la Provin­cia di Bres­cia, il Con­sorzio garde­sano pre­siedu­to da Diego Pasi­ni sceglie quin­di Mon­tichiari per inau­gu­rare un’annata che si delin­ea fin d’ora ric­ca di impeg­ni ed appun­ta­men­ti di rilie­vo. E, a Mon­tichiari, il pri­mo pas­so del Gar­da Clas­si­co nell’anno appe­na inau­gu­ra­to sarà all’insegna del­la pro­mozione del­la qual­ità, con quat­tro ses­sioni di degus­tazione dei prodot­ti vitivini­coli dell’area del bas­so Gar­da e la parte­ci­pazione, insieme all’Associazione del­la Stra­da dei Vini del Gar­da, ad una gior­na­ta di pro­mozione mira­ta ded­i­ca­ta agli espo­nen­ti del­la stam­pa e dei media spe­cial­iz­za­ti ed in pro­gram­ma per lunedì 14.Proprio in ques­ta gior­na­ta, che vedrà gli oper­a­tori tur­is­ti­ci ed i pro­dut­tori ader­en­ti alla Stra­da pre­sentare ai media la vastità dell’offerta cul­tur­ale ed enogas­tro­nom­i­ca del ter­ri­to­rio garde­sano, il Con­sorzio pre­siedu­to da Diego Pasi­ni ne approf­itterà per ren­dere noto il nome del ris­torante vinci­tore del­la pri­ma edi­zione del con­cor­so per la migliore Car­ta dei Vini Bres­ciani, lan­ci­a­to lo scor­so otto­bre. Un’iniziativa ancor gio­vane quin­di, final­iz­za­ta a val­oriz­zare quegli oper­a­tori del­la ris­torazione che si con­trad­dis­tin­guono per un’elevata dose di sen­si­bil­ità nei con­fron­ti dell’offerta del ter­ri­to­rio bres­ciano (il rego­la­men­to prevede che nelle carte pre­sen­tate fig­uri almeno un’etichetta per cias­cu­na delle sette Doc bresciane).Quella di lunedì sarà anche una gior­na­ta di degus­tazione dei prodot­ti del Gar­da Clas­si­co, che ver­ran­no pro­posti agli invi­tati in abbina­men­to ad alcu­ni piat­ti tipi­ci del­la tradizione garde­sana, tra cui anche alcune ricette recu­per­ate apposi­ta­mente per l’occasione.Per chi volesse appro­fondire ulte­ri­or­mente qual­ità e natu­ra dei vini tipi­ci del­la riv­iera bres­ciana del Gar­da, lo stand del Con­sorzio pro­por­rà un cal­en­dario di degus­tazioni gui­date dei prin­ci­pali prodot­ti dei dis­ci­pli­nari Gar­da e Gar­da Clas­si­co: domeni­ca 13 toc­cherà ai vini bianchi (sia i monovit­ig­ni del­la Doc Gar­da che il Gar­da Clas­si­co Bian­co), lunedì 14 al , vera esclu­si­va eno­log­i­ca del­la Valte­n­e­si così come il , già sul mer­ca­to con le pro­duzioni del­la 2001 e in degus­tazione mart­edì 15. Infine, mer­coledì 16, ver­ran­no pro­posti sia il Rosso che il Rosso Supe­ri­ore Doc Gar­da Classico.

Parole chiave: -