È scattato in notturna a Salò, con la regata inaugurale, la 33ª edizione del campionato remiero delle bisse valido per la conquista della «Bandiera del lago 2000».

Partita la “Bandiera del lago 2000”

20/06/2000 in Sport
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Carlo Bresciani

È scat­ta­to in not­tur­na a Salò, con la rega­ta inau­gu­rale, la 33ª edi­zione del cam­pi­ona­to remiero delle bisse vali­do per la con­quista del­la « 2000». L’appuntamento ha mes­so in evi­den­za la «Ichtya», la bis­sa di Peschiera del Gar­da che detiene il tro­feo (essendose­lo aggiu­di­ca­to lo scor­so anno); la «» vice cam­pi­one, nonché le imbar­cazioni lom­barde «Vil­lanel­la» di Gargnano e «Clu­san­i­na» del lago d’Iseo. Una rega­ta inau­gu­rale sen­za grosse sor­p­rese. Le quat­tro bisse si sono infat­ti imposte nelle rispet­tive bat­terie, e fan­no quin­di parte — già da saba­to prossi­mo — del club eli­tario che non mancherà di movi­menta­re il tour remiero del 2000. Rima­nen­do alle indi­cazioni offerte nelle quat­tro prove, emerge in pri­mo luo­go il miglior tem­po real­iz­za­to dal­la «Ichtya» che ha cop­er­to il per­cor­so di mille e 400 metri con tre giri di boa, in 6’38’’ cre­an­do il vuo­to alle pro­prie spalle, con «Portesina» al sec­on­do pos­to, segui­ta dal­la «Bena­cense» di Toscolano Mader­no e «Tor­ri­cel­la» di Cas­sone di Mal­ce­sine. Otti­mo anche il tem­po real­iz­za­to dal­la «Bar­dolino» di 6’41, anche se i voga­tori verone­si non han­no trova­to chi rius­cisse ad impeg­narli vera­mente. Infat­ti, «Sirenet­ta», la bis­sa di Gar­done Riv­iera, è arriva­ta sec­on­da con 19’’ di ritar­do, e più dis­tanzi­ate «Sebi­na» e «Preon­da», cioè il sec­on­do armo bar­do­linese. Otti­ma per­for­mance, nel­la terza bat­te­ria di «Vil­lanel­la» di Gargnano, impostasi con un van­tag­gio intorno al mez­zo min­u­to sul­la «Bir­ba» di Lazise, ed «Ade­laide» di Gar­da, men­tre «Laci­si­um», par­ti­ta come tes­ta di serie, ha delu­so. L’unica vera sor­pre­sa è arriva­ta nell’ultima bat­te­ria con «Gar­da» che ha antic­i­pa­to in boa d’arrivo per 4’’, la «Clu­san­i­na» obbli­ga­ta però a cor­rere al largo, per lo sfa­vorev­ole sorteg­gio. Più stac­ca­ta la «Serenis­si­ma», la bis­sa di Salò, e «Bet­ty» di Cas­sone. La griglia di parten­za per la prossi­ma gara in pro­gram­ma saba­to a Gar­da (sem­pre in not­tur­na), vede «Ichtya», «Bar­dolino», «Vil­lanel­la» e «Gar­da», impeg­nate nel­la bat­te­ria dei for­ti, men­tre «Portesina», «Sirenet­ta», «Bir­ba» e «Clu­san­i­na», scen­der­an­no in acqua nel­la terza bat­te­ria; «Bena­cense», «Sebi­na», «Ade­laide», «Serenis­si­ma» nel­la sec­on­da bat­te­ria. Ad avviare le ostil­ità saran­no gli equipag­gi di «Tor­ri­cel­la», «Preon­da», «Laci­si­um» e «Bet­ty». La clas­si­ca vede al momen­to al coman­do le quat­tro imbar­cazioni vincitri­ci con 30 pun­ti cias­cu­na, men­tre a seguire, dis­tanzi­ate di un pun­to, le sec­onde: di due pun­ti le terze clas­sifi­cate delle bat­terie dis­pu­tate­si a Salò; men­tre le quarte clas­sifi­cate chi­udono l’attuale clas­si­fi­ca gen­erale con 27 pun­ti ciascuna.

Parole chiave: