Giovedì 15 giugno nel cortile del municipio di San felice verrà proposto uno spettacolo di animazione realizzato dagli studenti delle scuola medie coinvolti nel progetto-pilota "Il Garda Uno e la formazione ambientale".

Per un Garda migliore

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Avrà un prologo con i ragazzi delle scuole medie della Valtenesi la quarta edizione di “Olea 2000”, la rassegna regionale dell’olio extravergine di qualità DOP, in programma dal 16 al 18 giugno prossimo. Nella serata di giovedì 15 giugno infatti nel cortile del municipio di San felice verrà proposto uno spettacolo di animazione “Per un Garda migliore” realizzato dagli studenti delle scuola medie coinvolti nel progetto-pilota “Il Garda Uno e la formazione ambientale” sviluppato nel corso del corrente anno scolastico e che aveva come tema “Il ciclo dell’acqua e la gestione dei rifiuti”. Nel corso della serata dopo l’introduzione fissata per le ore 20.45 la scuola media Trebeschi di Desenzano si presenterà con la videofiaba “Come è nat el Garda” a cui seguirà la videoinchiesta “Desenzano e i rifiuti”. Seguirà la presentazione di due CD “Quanta acqua c’è” e La lunga storia della carta” e, a conclusione delle proprie iniziative la scuola desenzanese proporrà il video “Incontro a Villa Catullo”. Alle 21.40 sarà la scuola media di Manerba a presentare il suo CD “Oro blu” seguita, alle 22.00 dalla scuola media si salò con il CD “La qualità delle acque del Garda”. Dopo l’intervallo, sarà la scuola media di San Felice a presentare, concludendo la serata, lo spettacolo d’animazione “L’onda racconta”. Una sorta di saggio finale di questa annata scolastica che ha avuto la particolare attenzione di docenti e studenti verso uno dei temi più attuali del momento: l’Ambiente. Ad esso ha contribuito in maniera assai positiva il Consorzio Garda Uno attraverso lo steso presidente Guido Maruelli ed il consigliere delegato Walter Romagnoli. Nei locali della scuola media di San felice, in concomitanza con la Rassegna regionale dell’olio d’oliva, sarà esposto tutto il materiale prodotto nel corso del progetto “il Garda Uno e la formazione ambientale” che, come si ricorderà ha avuto il suo apice nella Villa “La Tassinara” a Desenzano del Garda in occasione della conclusione di Expo Scuola Ambiente 2000 che ha visto la partecipazione in tutta la Lombardia di oltre 8000 studenti.”Il Consorzio Garda Uno non può che compiacersi di questi risultati, ottenuti non solo grazie agli esperti che hanno collaborato portando la loro preziosa competenza – ha affermato il Dottor Walter Romagnoli, componete del consiglio di amministrazione del Garda Uno -, ma soprattutto per il grande contributo dato dai docenti delle varie scuole, che hanno dimostrato professionalità, entusiasmo, capacità di anticipazione di un sistema di autonome scolastica che vede la scuola necessariamente collegata al territorio d’appartenenza ed alle forze produttive in esso operanti. E’ una esperienza ricca di valori educativi e civili. Viene spontaneo l’augurio – conclude il consigliere Romagnoli – che una così preziosa sinergia possa continuare ad esistere attraverso procedure ed accordi sempre più precisi e proficui. È una bella scommessa per l’oggi e per il domani del nostro ambiente e dei suoi abitanti”.

Luigi Del Pozzo
Parole chiave:

Commenti

commenti