Giovedì 15 giugno nel cortile del municipio di San felice verrà proposto uno spettacolo di animazione realizzato dagli studenti delle scuola medie coinvolti nel progetto-pilota "Il Garda Uno e la formazione ambientale".

Per un Garda migliore

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Avrà un pro­l­o­go con i ragazzi delle scuole medie del­la Valte­n­e­si la quar­ta edi­zione di “Olea 2000”, la rasseg­na regionale del­l’o­lio extravergine di qual­ità DOP, in pro­gram­ma dal 16 al 18 giug­no prossi­mo. Nel­la ser­a­ta di giovedì 15 giug­no infat­ti nel cor­tile del munici­pio di San felice ver­rà pro­pos­to uno spet­ta­co­lo di ani­mazione “Per un Gar­da migliore” real­iz­za­to dagli stu­den­ti delle scuo­la medie coin­volti nel prog­et­to-pilota “Il Gar­da Uno e la for­mazione ambi­en­tale” svilup­pa­to nel cor­so del cor­rente anno sco­las­ti­co e che ave­va come tema “Il ciclo del­l’ac­qua e la ges­tione dei rifiu­ti”. Nel cor­so del­la ser­a­ta dopo l’in­tro­duzione fis­sa­ta per le ore 20.45 la scuo­la media Trebeschi di Desen­zano si pre­sen­terà con la vide­ofi­a­ba “Come è nat el Gar­da” a cui seguirà la videoinchi­es­ta “Desen­zano e i rifiu­ti”. Seguirà la pre­sen­tazione di due CD “Quan­ta acqua c’è” e La lun­ga sto­ria del­la car­ta” e, a con­clu­sione delle pro­prie inizia­tive la scuo­la desen­zanese pro­por­rà il video “Incon­tro a Vil­la Cat­ul­lo”. Alle 21.40 sarà la scuo­la media di Maner­ba a pre­sentare il suo CD “Oro blu” segui­ta, alle 22.00 dal­la scuo­la media si salò con il CD “La qual­ità delle acque del Gar­da”. Dopo l’in­ter­val­lo, sarà la scuo­la media di San Felice a pre­sentare, con­clu­den­do la ser­a­ta, lo spet­ta­co­lo d’an­i­mazione “L’on­da rac­con­ta”. Una sor­ta di sag­gio finale di ques­ta anna­ta sco­las­ti­ca che ha avu­to la par­ti­co­lare atten­zione di docen­ti e stu­den­ti ver­so uno dei temi più attuali del momen­to: l’Am­bi­ente. Ad esso ha con­tribuito in maniera assai pos­i­ti­va il attra­ver­so lo ste­so pres­i­dente Gui­do Maru­el­li ed il con­sigliere del­e­ga­to Wal­ter Romag­no­li. Nei locali del­la scuo­la media di San felice, in con­comi­tan­za con la Rasseg­na regionale del­l’o­lio d’o­li­va, sarà espos­to tut­to il mate­ri­ale prodot­to nel cor­so del prog­et­to “il Gar­da Uno e la for­mazione ambi­en­tale” che, come si ricorderà ha avu­to il suo apice nel­la Vil­la “La Tassi­nara” a Desen­zano del Gar­da in occa­sione del­la con­clu­sione di Expo Scuo­la Ambi­ente 2000 che ha vis­to la parte­ci­pazione in tut­ta la Lom­bar­dia di oltre 8000 studenti.“Il non può che com­piac­er­si di questi risul­tati, ottenu­ti non solo gra­zie agli esper­ti che han­no col­lab­o­ra­to por­tan­do la loro preziosa com­pe­ten­za — ha affer­ma­to il Dot­tor Wal­ter Romag­no­li, com­ponete del con­siglio di ammin­is­trazione del Gar­da Uno -, ma soprat­tut­to per il grande con­trib­u­to dato dai docen­ti delle varie scuole, che han­no dimostra­to pro­fes­sion­al­ità, entu­si­as­mo, capac­ità di antic­i­pazione di un sis­tema di autonome sco­las­ti­ca che vede la scuo­la nec­es­sari­a­mente col­le­ga­ta al ter­ri­to­rio d’ap­parte­nen­za ed alle forze pro­dut­tive in esso oper­an­ti. E’ una espe­rien­za ric­ca di val­ori educa­tivi e civili. Viene spon­ta­neo l’au­gu­rio — con­clude il con­sigliere Romag­no­li — che una così preziosa sin­er­gia pos­sa con­tin­uare ad esistere attra­ver­so pro­ce­dure ed accor­di sem­pre più pre­cisi e profi­cui. È una bel­la scommes­sa per l’og­gi e per il domani del nos­tro ambi­ente e dei suoi abi­tan­ti”.

Parole chiave: