Perché le auto hanno bisogno dei fendinebbia? Quando e come cambiarli?

26/09/2022 in Attualità
A Italia
Parole chiave:
Di Redazione

Molte vec­chie gen­er­azioni di auto­mo­bilisti per­cepis­cono la pre­sen­za dei fendineb­bia come un lus­so. Sono com­pren­si­bili, per­ché un tem­po era così, e gli auto­mo­bilisti dove­vano affrontare le cat­tive con­dizioni atmos­feriche con un set di luci, for­ni­to inizial­mente nel­l’au­to. Ma l’in­dus­tria auto­mo­bilis­ti­ca non è rimas­ta fer­ma e oggi tut­ti pos­sono diventare pro­pri­etari di dis­pos­i­tivi di illu­mi­nazione ausil­iaria. L’u­ni­ca cosa che res­ta da fare è capire per­ché ne avete bisog­no. In questo mate­ri­ale rispon­der­e­mo a ques­ta doman­da e capire­mo anche quan­do è nec­es­sario cam­biare i fendineb­bia e come farlo.

 

 

 

Immag­ine dei fari anti­neb­bia — autoparti.it

A cosa servono i fendinebbia?

Sono nec­es­sari quan­do le con­dizioni atmos­feriche (ad esem­pio, for­ti nevi­cate, piog­gia tor­ren­ziale o neb­bia) impedis­cono ai fari stan­dard di fun­zionare adeguata­mente. Questo per­ché la luce emes­sa dai fari anab­baglianti e abbaglianti è spes­so rif­lessa dalle goc­ce d’ac­qua cre­ate da con­dizioni atmos­feriche avverse. Questo ostru­isce la vis­i­bil­ità e il con­du­cente può vedere la stra­da davan­ti a sé attra­ver­so un velo bian­co. I fendineb­bia han­no la pro­pri­età di creare un pun­to luce più ampio, che con­sente di illu­minare piog­gia, neb­bia e goc­ce di neve, e quin­di di illu­minare la stra­da e il ciglio del­la stra­da. La por­ta­ta del fas­cio lumi­noso in questo caso è di dieci metri. In questo caso, non è nec­es­sario un numero mag­giore, per­ché è suf­fi­ciente non perdere un osta­co­lo sul­la stra­da o un’au­to in tran­si­to durante la gui­da. Esiste anche un’idea sbagli­a­ta sul col­ore dei fendineb­bia. Molti sosten­gono che pos­sa essere solo gial­lo. Nel­la prat­i­ca, tut­tavia, risul­ta chiaro che l’ef­fi­ca­cia del­l’ap­parec­chiatu­ra dipende dal fas­cio che pro­duce. Dovrebbe essere piat­to e largo e trovar­si in luoghi dove c’è spazio tra la stra­da e il muro di sed­ime. Inoltre, i fendineb­bia sono effi­caci sulle strade strette e a serpentina.

Quando è opportuno prestare attenzione alle condizioni dei fendinebbia?

Come tut­ti gli apparec­chi di illu­mi­nazione, anche questo può pre­sentare mal­fun­zion­a­men­ti e non fun­zionare cor­ret­ta­mente. Questo tipo di prob­le­ma com­por­ta una perdi­ta di vis­i­bil­ità inaspet­ta­ta nel momen­to più inop­por­tuno. Ad esem­pio, se una lam­pad­i­na si rompe o è dan­neg­gia­ta, il proi­et­tore emette una luce molto più debole, il che potrebbe causare un inci­dente. Se l’al­log­gia­men­to del proi­et­tore è cor­roso, in caso di mal­tem­po l’ac­qua potrebbe pen­e­trare all’in­ter­no del­la strut­tura e causare la bru­ciatu­ra del­la lam­pad­i­na o (peg­gio anco­ra) dan­neg­gia­re il cablag­gio. In ogni caso, non volete met­tere in peri­co­lo voi stes­si e le auto dei vostri vicini.

Come sostituire un fendinebbia?

Questo proces­so non richiede com­pe­ten­ze par­ti­co­lari. Di con­seguen­za, è pos­si­bile effet­tuare la sos­ti­tuzione da soli. Come fare? Chiari­amo subito le cose:

  • Inizial­mente, rimuo­vere il ter­mi­nale dal­la batteria.
  • Il faro deve essere acces­si­bile. A questo pun­to è impor­tante capire che l’ac­ces­so dipende dal design indi­vid­uale di ogni sin­go­la lam­pa­da frontale.
  • La prossi­ma oper­azione è la rimozione del con­net­tore del cablag­gio (che nor­mal­mente avviene con la rimozione del­la lam­pad­i­na). Pri­ma di eseguire ques­ta oper­azione, è bene capire come fun­zio­nano i fer­mi, per­ché pos­sono essere facil­mente danneggiati.
  • Nel­la mag­gior parte dei casi i fari sono fis­sati a due viti e sono i pri­mi a dan­neg­gia­r­si. Se si con­sumano, è nec­es­sario sostituirli.
  • Il pas­so finale è il mon­tag­gio del nuo­vo proi­et­tore. L’op­er­azione viene ese­gui­ta in ordine inver­so. L’u­ni­co con­siglio è quel­lo di rego­lare l’at­trez­zatu­ra di illu­mi­nazione pri­ma di uti­liz­zare quel­la nuo­va. Ecco fat­to, siete pronti!
Parole chiave:

Commenti

commenti