I nuovi itinerari sono stati presentati nei giorni scorsi in una cerimonia col sindaco. Altri Li hanno predisposti in un anno di lavoro i ragazzi delle medie

percorsi nel parco della Rocca

30/05/2004 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Cer­i­mo­nia sul verde dei «pra’ de la paül (palude)», l’area piat­ta e un tem­po palu­dosa sot­tostante la e che insieme a ques­ta cos­ti­tu­isce il par­co nat­u­ral­is­ti­co. Si è trat­ta­to di un’ ese­cuzione ai flau­ti di tre noti brani musi­cali, oltre ad un abbon­dante spunti­no, gesti­to come ogni anno dal grup­po , e poi i pre­sen­ti, gui­dati dagli stes­si ragazzi, sono sta­ti invi­tati a conoscere alcu­ni trat­ti degli ulti­mi per­cor­si riat­ti­vati nel Par­co del­la Roc­ca. Un lavoro che ha occu­pa­to ore di stu­dio e di ricer­ca degli stu­den­ti e degli inseg­nan­ti del­la scuo­la media «28 mag­gio 1974» di Maner­ba, teso a fon­dare la conoscen­za e il rispet­to dell’ambiente, a cogliere le diver­sità tra luoghi vici­ni, a ricer­care notizie e curiosità sul­la vita del­la comu­nità. Un seg­nale di con­sid­er­azione la pre­sen­za del sin­da­co; ma dai ragazzi sarebbe sta­ta prob­a­bil­mente più apprez­za­ta una pre­sen­za più numerosa dei loro gen­i­tori, che avreb­bero potu­to pren­dere per­son­ale conoscen­za dei risul­tati del lavoro paziente e quo­tid­i­ano durante l’intero anno sco­las­ti­co. Si è dovu­to ram­mari­care invece il diri­gente sco­las­ti­co prof. Gian­pao­lo Comi­ni per lo scar­so pub­bli­co pre­sente, gen­eroso di mer­i­tati bat­ti­mani ma numeri­ca­mente di gran lun­ga infe­ri­ore ai ragazzi pre­sen­ti. Par­lare di nuo­va risor­sa eco­nom­i­ca per la comu­nità può essere forse esager­a­to, ma cer­ta­mente il prog­et­to sco­las­ti­co ha saputo coni­u­gare la valen­za didat­ti­ca del­la ricer­ca ambi­en­tale e del­la conoscen­za nat­u­ral­is­ti­ca con una real­iz­zazione di pub­bli­ca util­ità: lo stu­dio delle specie veg­e­tali, il rilie­vo topografi­co e l’orientamento, la inci­sione a fuo­co su leg­no dei cartel­li indi­ca­tori, la traspo­sizione su dis­co dei testi e delle immag­i­ni elab­o­rati al com­put­er han­no atti­va­to abil­ità diverse, non sem­pre facil­mente val­oriz­z­abili, e for­ma­to allo spir­i­to del lavoro di grup­po. I trac­ciati aper­ti quest’anno nel par­co si aggiun­gono a quel­li riat­ti­vati lo scor­so anno: sono ora dod­i­ci i per­cor­si, rip­uli­ti e seg­nalati, che la comu­nità di Maner­ba può pro­porre ai tur­isti, che sem­pre più numerosi cer­cano attiv­ità che non siano sem­pre spi­ag­gia, nuo­to e musei. Per escur­sion­isti insom­ma capaci di apprez­zare anche gli aspet­ti meno appariscen­ti ma sug­ges­tivi del­la zona in cui soggiornano.

Parole chiave: -