la cerimonia di premiazione del nostro concorso

Pesca e Pescatori del Garda

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Alta la qual­ità delle opere e grande par­te­ci­pa­zione di pub­blico, di votan­ti e di per­so­nalità alla quin­ta edi­zione del Con­corso di pit­tura “Pesca e pesca­tori del Gar­da” indet­to dal nos­tro men­sile Gien­ne. Alla ceri­mo­nia di pre­mia­zione era­no pre­senti fra gli altri l’imprenditore Gio­vanni Rana, in veste di pre­si­dente ono­ra­rio del con­corso, l’artista Athos Fac­cin­cani come pre­si­dente del­la Giu­ria qua­li­fi­cata, Mario Boc­chio sin­daco di Lona­to del Gar­da e nume­rosi asses­sori e respon­sa­bili del Comi­tato orga­niz­za­tore del­la 56ª Fiera agri­co­la, arti­gianale e com­mer­ciale di Lona­to del Gar­da 2014, a par­tire dal pres­i­dente e asses­sore Valenti­no Leonar­di. Occa­sione in cui, nel­la ser­a­ta con­clu­si­va di domeni­ca 19 gen­naio, sono sta­ti pre­miati i vinci­tori del con­cor­so.

CONCORSO_ELENA MEMINI

Molti anche quest’anno i vis­i­ta­tori che sono pas­sati dall’aula magna del­la scuo­la media “C.Tarello” per ammi­rare le opere in mostra e votare i quadri dei 25 parte­ci­pan­ti alla quin­ta edi­zione del con­cor­so, quest’anno ispi­ra­to al mestiere più anti­co del lago: omag­gio alla pesca e ai pesca­tori del Gar­da. Un ango­lo par­ti­co­lare all’interno dell’evento è sta­to ded­i­ca­to, come promes­so, a un pit­tore lonatese, Dario Loren­zi­ni, con una mostra pos­tu­ma rap­p­re­sen­ta­ti­va dell’estrosità di questo nos­tro concit­tadi­no scom­par­so nel 1999.

C’è sta­ta con­ti­nu­ità tra pas­sato e pre­sente: ben due lonate­si si sono fat­ti apprez­zare e piaz­za­ti tra i pri­mi posti, con le loro opere “garde­sane”. Per la sezione “Giu­ria tec­nica” pre­siedu­ta da Athos Fac­cin­cani nel con­corso “Pesca e Pesca­tori del Gar­da” si sono aggiu­di­cati il podio: Ele­na Mem­i­ni (pri­ma clas­si­fi­ca­ta) di Lona­to del Gar­da; Vale­rio Bet­ta (sec­on­do) di Noz­za di Vestone e, al ter­zo pos­to, Pao­la Alber­ti di Maner­ba del Gar­da.

Men­tre nel­la sezione “Giu­ria popo­lare” com­pos­ta dal pub­bli­co del­la fiera e dai vis­i­ta­tori del­la nos­tra mostra, si sono dis­tin­ti, pri­mo fra tut­ti, Gio­vanni Pao­lo Bertani di Milano, segui­to dal desen­zanese Arri­go Bon­at­ti e, al ter­zo pos­to, la lonatese Mon­i­ca Sper­oli­ni.

CONCORSO 2

«Sostenere questo even­to è un dovere come ammin­is­trazione – ha com­men­ta­to il pri­mo cit­tadi­no – e ci sen­ti­amo ono­rati di ospitare nel­la nos­tra fiera, in ques­ta 56esima edi­zione, le opere di 25 artisti del Gar­da e non solo, che con la loro pre­sen­za e il loro tal­en­to ren­dono omag­gio al nos­tro ter­ri­to­rio, alla sua cul­tura e alle sue tradizioni. Quin­di un gra­zie par­ti­co­lare va a chi orga­niz­za ques­ta man­i­fes­tazione e a chi con entu­si­as­mo vi parte­ci­pa e la rende anco­ra più inter­es­sante dal pun­to di vista artis­ti­co».

Tut­ti d’accordo nel riconoscere l’elevata qual­ità delle opere in con­cor­so, in ques­ta edi­zione: un seg­no che l’evento è des­ti­na­to a con­tin­uare incor­ag­gian­do tut­ti gli artisti – e altri che potran­no aggiunger­si – a colti­vare la pro­pria pas­sione per la pit­tura e a miglio­rare sem­pre più la capac­ità di osser­vare e ripro­durre le bellezze che ci cir­con­dano. Per cus­todire e tute­lare quel val­ore stra­or­di­nario che è il lago di Gar­da.

Parole chiave: