Prende il via «Brescia in tutti i sensi», una serie di eventi promossi dall’assessorato alle attività produttive, marketing e artigianato del Comune

Piazza del Foro diventa un giardino

17/10/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Michela Bono

Sarà un autun­no stuzzi­cante, ric­co di appun­ta­men­ti alla scop­er­ta delle eccel­len­ze ital­iane. Domani pren­derà il via «Bres­cia in tut­ti i sen­si», palinses­to di even­ti pro­pos­to dall’assessorato alle attiv­ità pro­dut­tive, arti­giana­to e mar­ket­ing ter­ri­to­ri­ale del Comune, che abbin­erà la riscop­er­ta del­la cit­tà ai tan­ti sapori e col­ori delle tipic­ità del Bel Paese.L’iniziativa si apre con Brix­ia Flo­rum, mostra mer­ca­to di fiori e piante che domani trasformerà piaz­za del Foro in un var­i­opin­to ango­lo fior­i­to. Dalle 9 alle 18 l’associazione Floro­vi­vaisti bres­ciani, che già qualche mese fa fece bel­la mostra di sé con un’esposizione in piaz­za Log­gia, pro­por­rà la ven­di­ta di fiori e piante sta­gion­ali come orchidee, crisan­te­mi, eriche e ciclamini.«Vogliamo far capire ai bres­ciani che non è poi così dif­fi­cile avere un bel ter­raz­zo fior­i­to — ha spie­ga­to Rober­to Alber­ti, vicepres­i­dente dell’associazione -. Con queste inizia­tive deside­ri­amo che le per­sone si appas­sion­i­no sem­pre più alla cura dei fiori, anche in un ambi­ente cit­tadi­no ».Il sec­on­do appun­ta­men­to di « Bres­cia in tut­ti i sen­si » è per il fine set­ti­mana che va da ven­erdì 24 a domeni­ca 26 otto­bre, con l’iniziativa «Piaz­za dei sapori & col­ori»: dalle 9 alle 21, il piaz­za­le del­la Loco­mo­ti­va in Castel­lo si riem­pirà di stand gas­tro­nomi­ci e arti­gianali, che pro­por­ran­no ai vis­i­ta­tori i migliori prodot­ti region­ali. Con la col­lab­o­razione dell’associazione cul­tur­ale «Lib­ertà e Pro­gres­so » e del grup­po «Pas­s­aparo­la orga­niz­zazione mer­ca­ti­ni itin­er­an­ti», sono sta­ti selezionati i migliori pro­dut­tori di dieci regioni ital­iane per offrire il meglio delle pro­duzioni di nic­chia del ter­ri­to­rio nazionale.«E’ L’INIZIO di una sta­gione molto viva per la cit­tà, in cui si creer­an­no sem­pre più occa­sioni per sco­prire e vivere le unic­ità di una ter­ra stra­or­di­nar­ia — ha sot­to­lin­eato l’assessore Mau­r­izio Mar­garoli -. Non sarà una sem­plice inizia­ti­va com­mer­ciale, ma un vero e pro­prio even­to cul­tur­ale all’insegna dell’eccellenza». Oltre al piacere del pala­to, sarà inter­es­sante sco­prire alcune curiosità gas­tro­nomiche e conoscere come ven­gono preparati alcu­ni prodot­ti culi­nari tradizion­ali, per eseim­pio uno dei for­mag­gi più antichi, che tan­to piace­va a Leonar­do da Vin­ci, la cui ricetta risale al 1153.«Non sarà un banale mer­cati­no, ma una pro­pos­ta di alta qual­ità — ha sot­to­lin­eato il pres­i­dente di Lib­ertà & Pro­gres­so Ange­lo Pio­vanel­li -; avrà pure un ris­volto benefi­co: parte del rica­va­to delle ven­dite sarà devo­lu­to all’Unione ital­iana lot­ta alla dis­trofia muscolare».AGLI STAND gas­tro­nomi­ci si altern­er­an­no esi­bizioni di arti­giana­to che mostr­eran­no i pro­ces­si di alcune tra le più antiche tradizioni ital­iane di lavo­razione del vetro, del met­al­lo e del­la cera. Per sot­to­lin­eare il carat­tere fol­cloris­ti­co del­la man­i­fes­tazione, ver­ran­no pro­posti anche due spet­ta­coli a tema: saba­to 25 alle 15.30 l’esibizione di danze popo­lari con l’associazione « Salte­rio » e domeni­ca 26 alle 15.30 il con­cer­to del­la ban­da cit­tad­i­na di Salò «Gas­paro Bertolot­ti».