Se i tempi saranno rispettati l’intero intervento sarà completato entro Pasqua

Piazza Platanicambia aspetto

19/01/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo
A.S.

Lavori in cor­so per la riqual­i­fi­cazione di piaz­za Pla­tani e via XX Set­tem­bre. Sono in opera i lavori nel­la piazzetta-gia­rdi­no anti­s­tante la chiesa par­roc­chiale, ai mar­gi­ni del­la Garde­sana e nel­la via poco più avan­ti, che con­duce in paese e alla chieset­ta di San­to Ste­fano, che dà anche il nome all’ultimo trat­to del­la stra­da, dal pon­ti­cel­lo a piaz­za Calderi­ni .«Sono inter­ven­ti di nuo­va pavi­men­tazione e arredo urbano che l’amministrazione sta con­tin­uan­do nelle vie del paese per com­pletare la riqual­i­fi­cazione gen­erale del cen­tro stori­co. Spe­ri­amo vengano rispet­tati i tem­pi dei lavori ed aver tut­to pron­to così per Pasqua», sot­to­lin­ea il sin­da­co Davide Bendinel­li. Lavori di un uni­co capi­to­lo di spe­sa, che impeg­na l’amministrazione per 600 mila euro e che han­no inclusa la riqual­i­fi­cazione anche di via San Francesco, che par­tirà però in ottobre.Nella piaz­za del­la chiesa ver­rà rior­ga­niz­za­to lo spazio, con anche la chiusura del­la stra­da di entra­ta, che ver­rà intera­mente pedonal­iz­za­ta con la creazione di plateati­ci a servizio delle attiv­ità com­mer­ciali. L’attuale via di usci­ta, sarà così lib­er­a­ta dei pochi posti auto e trasfor­ma­ta in stra­da a doppio sen­so, da dove si entr­erà e si uscirà. La piaz­za tri­an­go­lare sarà cos­ti­tui­ta da un asse com­mem­o­ra­ti­vo, con al cen­tro la fontana stor­i­ca frontale alla fac­cia­ta del­la chiesa e in allinea­men­to con i pla­tani esisten­ti. Su questo asse è pre­vista una pavi­men­tazione in por­fi­do a cubet­ti, con ai lati las­tre sem­pre di por­fi­do. Per­cor­so illu­mi­na­to da faret­ti incas­sati nel pavimento.La fontana ver­rà bor­da­ta da pietre e la scelta dei mate­ri­ali dif­fer­en­ti per la pavi­men­tazione delin­ierà gli spazi. Saran­no posate quin­di por­fi­do delle mon­tagne tren­tine, accosta­to alla pietra di Lessinia, conosci­u­ta come pietra di Prun, che andrà così a legar­si alla pavi­men­tazione pre­sente davan­ti alla chiesa. La piaz­za sarà com­ple­ta­ta con arredo urbano mod­er­no, come pan­chine sobrie in leg­no a doghe per sedu­ta e schien­ale e lega metal­li­ca per la strut­tura; ces­ti­ni in poli­eti­lene col­ore gri­gio pietra. Sarà sos­ti­tui­ta la fontanel­la a colon­ni­na che emet­te­va acqua non pota­bile con una nuo­va che erogherà invece acqua pota­bile, quin­di a servizio anche dei tan­ti pas­san­ti e ciclisti sul­la gardesana.I pun­ti luce sono ricon­fer­mati come posizione ed attrez­za­ti con lam­pade su palo, in gra­do di emet­tere luce a «ombrel­lo». In prossim­ità dei pla­tani, saran­no instal­lati anche proi­et­tori a fas­cio lumi­noso, per creare una ambi­en­tazione not­tur­na sug­ges­ti­va. Via XX Set­tem­bre risul­terà anch’essa pavi­men­ta­ta con cubet­ti di por­fi­do e pietra di Prun, che con col­orazione e dimen­sioni diverse delim­it­er­an­no le zone pedonabili da quelle carra­bili e a parcheg­gio. La stra­da rimane a sen­so uni­co, con traf­fi­co lim­i­ta­to ai res­i­den­ti, dove ver­rà col­lo­ca­ta anche un’aiuola. All’estremità del­la via, in cor­rispon­den­za del ponte, la pavi­men­tazione sarà in pietra di Prum rosa e bian­ca, per ripren­dere quel­la real­iz­za­ta in Largo Pisanel­lo sul lungolago.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti