Da domani i concerti

Piccoli gruppi e grande musica per quattro sere

07/07/2004 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

Musi­ca clas­si­ca da cam­era ese­gui­ta da pic­coli grup­pi musi­cali per creare even­ti artis­ti­ci sug­ges­tivi ed in gra­do di ral­le­grare le ser­ate estive nel cen­tro stori­co di Lazise. E’ ques­ta la nuo­va inizia­ti­va per i mesi di luglio ed agos­to che è sta­ta decisa dal­la com­mis­sione con­sil­iare per lo svilup­po del­la cul­tura di con­cer­to con l’assessore Agosti­no Carat­toni. In tut­to ver­ran­no pro­poste solo quat­tro ser­ate ma si trat­terà di appun­ta­men­ti di grande liv­el­lo artis­ti­co. La pri­ma avrà luo­go domani, con inizio alle 21, in via Bar­bi­eri. Dove si esi­birà il quin­tet­to d’archi del­la Filar­mon­i­ca Toscani­ni «Gli archi fan fagot­to», con fagot­to solista Ste­fano Canu­ti. Il grup­po pro­por­rà musiche di Ver­di, Rossi­ni, Donizetti e Weber. Giovedì 22, sem­pre alle ore 21 ma in piaz­za del­la pos­ta, toc­cherà al trio di fiati «Amadè», che è com­pos­to da due clar­inet­ti ed un fagot­to. Saran­no ese­gui­te musiche di Molter e Schu­bert. Giovedì 5 agos­to nell’arena esti­va, alle mura del castel­lo scaligero, ci sarà un con­cer­to davvero pres­ti­gioso, con l’orchestra da cam­era Balkan Sym­phon­je­ta, diret­ta da Luca Poz­za, che inter­preterà musiche di Mendelssohn e Janacek. Infine giovedì 19 agos­to al por­to, nel­la chieset­ta di san Nicolò (dove, in caso di mal­tem­po, saran­no ese­gui­ti tut­ti i con­cer­ti in pro­gram­ma), il trio «Satie», vio­li­no, vio­la e vilon­cel­lo, pre­sen­terà brani trat­ti dal reper­to­rio di Haydn e Schu­bert. «Abbi­amo volu­to portare a Lazise, in stret­ta col­lab­o­razione con la com­mis­sione cul­tura, una rasseg­na di alto liv­el­lo», spie­ga l’assessore Carat­toni, «con l’obiettivo di far arrivare qui nei mesi estivi appas­sion­ati del­la musi­ca da cam­era e per viva­ciz­zare i siti ed i luoghi più bel­li del­la nos­tra cit­tad­i­na. L’associazione Lybera Musi­ca di Verona ci ha dato una mano nel real­iz­zare il cartel­lone e nel con­sigliar­ci gli artisti. Rite­ni­amo di aver cen­tra­to l’obiettivo e di fare un buon servizio al tur­is­mo ed alla cul­tura al tem­po stes­so». L’assessore, poi, aprof­itta dell’occasione per antic­i­pare qualche par­ti­co­lare di una nuo­va inizia­ti­va che decollerà nel prossi­mo autun­no. «Si trat­ta di una vera novità per il nos­tro paese, per­chè è riv­ol­ta gli anziani ed al mon­do del­la terza età. Si trat­ta dell’avvio di una sezione dell’ popo­lare per la for­mazione di adul­ti ed anziani. Siamo in stret­to con­tat­to con la pro­fes­sores­sa Alberti­na Cortese dell’Università popo­lare di Verona pro­prio per coor­dinare le azioni mirate a questo scopo».

Parole chiave: