Sposata la decisione di ingrandire le aree sosta esistenti. E' stato presentato il piano per l’ampliamento dei parcheggi

Più posti autoa Desenzano

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Marzia Sandri

È sta­to recen­te­mente pre­sen­ta­to dall’assessore ai Lavori pub­bli­ci, Pao­lo Abate, il piano di ampli­a­men­to del numero di posti auto pre­vis­to per la cit­tà di Desen­zano del Garda.Abbandonato il prog­et­to per la real­iz­zazione di un parcheg­gio inter­ra­to alla Mara­tona, «per la dura­ta ecces­si­va del­la con­ven­zione, per l’impatto che avrebbe avu­to il cantiere nei prossi­mi anni, per i prob­le­mi di che si sareb­bero creati, infine per la dimin­uzione di introito nelle casse comu­nali», come ha dichiara­to lo stes­so asses­sore, l’intento è quel­lo di per­cor­rere vie alter­na­tive che non com­porti­no la real­iz­zazione di gran­di opere, ma che vadano ad ampli­are le aree pre­poste già esistenti.Si trat­ta di ampli­a­men­ti, in alcu­ni casi già ipo­tiz­za­ti, che portereb­bero glob­al­mente non meno di 300 nuovi posti auto, suf­fi­ci­en­ti, sec­on­do le stime dell’ufficio tec­ni­co, ad assor­bire le richi­este dei momen­ti di punta.L’operazione pun­terà anche, attra­ver­so un’opportuna seg­nalet­i­ca e tar­iffe dif­feren­zi­ate, a diver­si­fi­care i parcheg­gi per i tur­isti e vis­i­ta­tori (prin­ci­pal­mente quel­li defin­i­ti “Val­lone”, “Pasubio” e “Sud stazione”) da quel­li per i residenti.Il parcheg­gio del “Val­lone”, attual­mente capace di 245 posti auto, potrà essere amplia­to di cir­ca 100 posti con due solette, posate come ter­raz­za­men­ti che accom­pa­g­nano la nat­u­rale pen­den­za del ter­reno. Si trat­terebbe di strut­ture aperte, poco inva­sive dal pun­to di vista ambi­en­tale per­ché la solet­ta più alta resterebbe in quo­ta con il liv­el­lo stradale di via Marconi.In via Pasubio, dove attual­mente sono disponi­bili 55 posti auto, è ipo­tiz­za­to, invece, l’intervento più impor­tante, con la creazione di una strut­tura mod­u­lare in fer­ro che aggiun­gerebbe — a sec­on­da dei piani real­iz­za­ti — fino a 180 posti. Nell’ipotesi mas­si­male i piani emer­gen­ti dal piano stradale sareb­bero due sui quat­tro totali.Nell’area di via Lec­co, poi, adi­a­cente alla caser­ma dei sarebbe, invece, real­iz­z­abile, con sem­pli­ci opere, un nuo­vo parcheg­gio capace di 70 posti auto, che potreb­bero diventare 100 tramite la real­iz­zazione di un liv­el­lo supe­ri­ore. La col­lo­cazione nei pres­si di piaz­za Garibal­di, ren­derà questo parcheg­gio a nat­u­rale servizio delle attiv­ità com­mer­ciali di Capolaterra.Nell’area di viale Cavour, infine, recen­te­mente espro­pri­a­ta dall’Amministrazione comu­nale desen­zanese, gli attuali cinquan­ta posti auto pos­sono essere facil­mente rad­doppiati con poche opere che ver­reb­bero real­iz­zate in superficie.

Parole chiave:

Commenti

commenti